Curiosità

1 aprile 1976, Steve Jobs e Steve Wozniak cambiavano la storia: nasceva la Apple Computers

Il simbolo della mela morsicata fu un omaggio di Steve Jobs ad Alan Turing, il precursore della tecnologia che oggi sta alla base del computer, e che si suicidò mordendo una mela imbevuta di cianuro. Ma la Apple era destinata ad essere molto di più di un logo, e nei suoi 40 anni di vita à diventata la bandiera di una generazione, quella che Jobs ha definito “affamata e folle”.

Un simbolo riconosciuto in tutto il mondo

Secondo la “leggenda”, Jobs acquistò i primi componenti per assemblare il primo Mackintosh vendendo il suo furgone Volkswagen per 1300 dollari.

Ma la mente operativa dietro tutto questo non era lui, ma l’altro Steve, quello che è rimasto sempre nell’ombra e che a un certo punto ha sbattuto la porta e se ne è andato per la sua strada, Steve Wozniak.

Il primo computer costava 666,66 dollari, ma era solo la parte “funsionante” dell’apparecchio, a parte dovevano essere acquistati tastiera, mouse e monitor.

L’obiettivo era quello di portare un computer in ogni casa, ma non era un’operazione semplice. Ci sono voluti oltre 10 anni perchè la tecnologia si evolvesse e diventasse fruibile e accessibile per tutti, ma dopo 40 anni il personal computer è ormai una realtà, e Apple è uno dei colossi del settore e uno dei simboli di questa generazione.

 

Articoli correlati

Back to top button