Cronaca

Abbattuto a Terni un cinghiale gigante: “pesa oltre 200 chili, è il più grande di sempre”

L'esemplare è stato abbattuto nell'ambito di un appostamento finalizzato al controllo della specie cinghiale su colture in atto per danni

Un cinghiale gigante abbattuto a Terni. Oltre 200 chili di peso, il più grande che sia mai stato ucciso nella provincia che conferisce ad Alessandro Rosati e Matteo Milioni, due cacciatori di 25 e 26 anni, il primato assoluto. Si tratta del risultato di un appostamento finalizzato al controllo della specie cinghiale su colture in atto per danni.

Terni, abbattuto un cinghiale di oltre 200 chili: il primato di Alessandro e Matteo

La caccia è chiusa – precisa Alessandro – ma noi abbiamo l’autorizzazione degli enti preposti per procedere”. Il sistema si attiva a fronte della presentazione da parte di agricoltori o allevatori, di una denuncia all’Atc di Terni che a sua volta delega i capi distretto. Ognuno dei quali opera su diversi ettari. Il resto si svolge sul campo. Si comincia con gli appostamenti, di solito a gruppi di quattro consecutivi, fino a che non si raggiunge il risultato, eliminare gli esemplari che provocano i danni.

In questo caso – spiega Alessandro – un agricoltore di Castel dell’Aquila aveva presentato denuncia per danni da cinghiale sui suoi campi seminati a favino. Io e Matteo siamo scesi in campo l’altra sera verso il tramonto e ci siamo messi in attesa. I cani abbaiavano, non era una situazione tranquilla anche perchè eravamo praticamente attaccati alle case. Ma il cinghiale è arrivato lo stesso. Evidentemente era un abituè della compagnia. È saltato fuori come un gatto e l’abbiamo preso“.

(Fonte: Il Gazzettino)

Articoli correlati

Back to top button