Cronaca

Accoltellamento in treno a Tokyo, 10 feriti: “Aggressore voleva uccidere donne felici”

Venerdì sera un uomo armato di un coltello ha ferito almeno 10 persone a bordo di un treno regionale nei pressi della stazione Seijogakuen

Accoltellamento in treno a Tokyo. Yusuke Tsushima, 36 anni, è stato arrestato dopo che nella giornata di ieri ha aggredito e ferito almeno 10 persone su un treno ella Odakyu Electric Railway nei pressi della stazione Seijogakuen. Il suo obbiettivo erano donne che sembravano felici ed infatti la prima vittima è una 20enne che era seduta affianco a lui nel vagone e che ha riportato gravi ferite.

Tokyo: l’aggressore confessa “volevo uccidere molte persone”

Ha detto alla polizia di aver scelto un treno per pendolari perché gli offriva la possibilità di “uccidere molte persone”, ha riferito l’emittente NHK. Insieme alla giovane che è stata il primo bersaglio dell’assalitore sono state ferite altre quattro donne, più cinque uomini. I vigili del fuoco di Tokyo hanno detto che nove dei 10 passeggeri feriti sono stati portati negli ospedali vicini, mentre il decimo è riuscito ad allontanarsi autonomamente. Tutti i feriti erano coscienti, hanno detto i funzionari.

La fuga

Dopo l’aggressione l’operatore ferroviario Odakyu ha sospeso temporaneamente il servizio tra la stazione di Shinjuku a Tokyo e quella di Mukogaoka-yuen a Kawasaki, nella prefettura di Kanagawa. Con le Olimpiadi in corso nella capitale, il ministero dei Trasporti ha sollecitato tutte le compagnie ferroviarie alla massima sorveglianza con personale di sicurezza e telecamere. I rapporti suggeriscono che il sospettato si sia poi “lasciato arrestare” dalla polizia in un vicino negozio.

Articoli correlati

Back to top button