Cronaca

In aeroporto con 17 animali selvatici vivi nei bagagli, pitoni, marmotte, scimmie: arrestato

Arrestato per traffico di animali selvatici a Bangkok: nei bagagli procioni e marmotte, scimmie e pitoni. Anche una volpe del deserto

Bangkok, arrestato indiano all’aeroporto con 17 animali selvatici nei bagagli. Un uomo di nazionalità indiana è stato arrestato all’aeroporto di Bangkok: cercava di contrabbandare dalla Thailandia un numero spropositato di animali selvatici vivi.

Bangkok, arrestato indiano all’aeroporto con 17 animali selvatici

Passati ai raggi x i suoi voluminosi bagagli, sono saltati fuori 17 esemplari di fauna selvatica. Un bestiario di tutto riguardo (ma il pensiero corre evidentemente al coronavirus, allo spill over alle zoonosi…) quello approntato dal temerario  indiano.

L’elenco è degno di un trattato di zoologia. Abilash Annaduri, 21 anni, intendeva introdurre illegalmente a Madras in India (oggi si chiama Chennai) otto marmotte, un procione, una volpe del deserto, tre iguane, due pitoni bianchi, tre scimmie.

Tutti all’interno di gabbie di plastica occultati dietro pacchi di derrate alimentari. Lo hanno arrestato per “wildlife trafficking”. In tutto avrebbe potuto guqadagnarci un po’ meno di tremila dollari.

Articoli correlati

Back to top button