Cronaca

Canosa di Puglia, difende fratello derubato: 25enne disabile picchiato a sangue dal branco

Violenta aggressione Canosa di Puglia lo scorso 1 agosto. Un 25enne, affetto da una disabilità all’udito, è stato picchiato a sangue da un gruppo di una decina di ragazzi. Il giovane era intervenuto per difendere il fratello minore, quest’ultimo derubato del telefonino dal gruppo.

Aggressione a Canosa di Puglia

Il branco si è scagliato con violenza contro il 25enne, ora ricoverato all’ospedale di Barletta dove ha già subito un intervento per la rottura del setto nasale. Ha riportato lesioni al viso, a un occhio, alla spalla e a un piede per lui la prognosi è di 30 giorni.

Mostra di più

Paolo Siotto

Giornalista pubblicista dal 2015, collabora per l'Occhio da giugno 2019 dopo diverse esperienze con testate locali tra cui il quotidiano Metropolis. Redattore per SalernitanaNews, nel tempo libero ama dedicarsi alla buona musica.

Articoli correlati

Pulsante per tornare all'inizio