Cronaca

Aggressione giornalisti Espresso: arrestato leader romano di Forza Nuova

Aggressione ai giornalisti de L’Espresso al Verano. I fatti risalgono al pomeriggio del 7 gennaio. La polizia ha arrestato il leader romano Giuliano Castellino di Forza Nuova.

Aggressione giornalisti Espresso

La Polizia ha arrestato il leader romano di Forza Nuova Giuliano Castellino, e Vincenzo Nardulli, esponente di spicco di Avanguardia Nazionale. Sono i responsabili dell’aggressione ad un cronista ed un fotografo de “l’Espresso” avvenuta il 7 gennaio a Roma, mentre documentavano la commemorazione dei morti di Acca Larentia al cimitero del Verano. Castellino e Nardulli sono agli arresti domiciliari.

L’indagine

L’indagine è stata condotta dalla Digos e coordinata dal coordinata dal sostituto procuratore della Repubblica Eugenio Albamonte. Le misure cautelari agli arresti domiciliari sono state emesse dal gip del Tribunale di Roma Mara Mattioli.

I fatti

I fatti risalgono al pomeriggio del 7 gennaio al Verano, in occasione della commemorazione della strage di Acca Larentia, organizzata al Mausoleo dei Martiri Fascisti dalla Comunità di Avanguardia Nazionale, al quale hanno partecipato quasi 60 persone. Mentre i due giornalisti erano sul posto per documentare la commemorazione, sono stati aggrediti da alcuni partecipanti.

Articoli correlati

Back to top button