Cronaca

Alessandro Gassmann, il tweet sulla Regina Elisabetta: “È morta un’anziana signora”, ed è subito polemica

L'attore romano ha commentato sui social il fatto del giorno, facendo scatenare aspre polemiche tra i suoi numerosi follower

Alessandro Gassmann commenta la scomparsa della Regina Elisabetta con un tweet che non è stato molto gradito. L’attore ha pubblicato sui social il post: “È morta un’anziana signora”, e la polemica si è scatenata sui social.

Alessandro Gassmann, il tweet poco gradito sulla Regina Elisabetta

Il tweet pubblicato dall’attore romano, per salutare la sovrana del Regno Unito, ha scatenato una polemica social. Alessandro Gassmann, proprio nella giornata di ieri, ha pubblicato un post dove diceva: “”È morta oggi una anziana signora che mi stava simpatica. Ha fatto una vita bellissima e piena di responsabilità, vivendo in castelli e spostandosi a volte in carrozza. Mi dispiace per la sua morte, come mi dispiace per la morte di chiunque. #ElizabethII rip”.

La polemica social

Secondo i follower, l’attore 57enne avrebbe commentato in maniera inopportuna la morte della Regina, scomparsa a 96 anni nella sua residenza scozzese di Balmoral nella giornata di giovedì. L’attore ha definito di essere dispiaciuto per il suo decesso “come per la morte di chiunque” e ha sottolineato il fatto che a essere scomparsa è una persona anziana e che ha vissuta una vita di responsabilità ma anche di lusso e agiatezza.

Sotto il post del tutto inopportuno, qualcuno è apparso in disaccorso, qualcun altro invece si è definito con le stesse identiche idee.

“Non è una semplice persona anziana, è la storia”, il commento

Tra i commenti si evidenzia: “Non è una semplice persona anziana, è un qualcuno che ha fatto storia… è l’ultimo monarca di una storia che fu, piaccia o no. È come suo padre, che ha fatto la storia del cinema, ed altri che fanno lo stesso mestiere, no?”

Oppure: “Qualcuno regali ad Alessandro un libro di storia delle medie. Adesso che ha raccattato i cuoricini che agognava con la banalità del ‘semo tutti uguali’ magari gli dà un’occhiata e la prossima volta evita figure come chiamare anziana signora un Capo di Stato“.

C’è qualcuno che addirittura ironizza

C’è qualcuno che addirittura ironizza: “Io invece se muori tu stappo una bottiglia”. Sempre con ironia l’attore risponde: “Vi do la buonanotte con questo tweet, che porta bene”.

Articoli correlati

Back to top button