Curiosità

Alita – Angelo della battaglia: tutte le curiosità del live action

Va in onda questa sera giovedì 6 gennaio su Rai 3 il film con Rosa Salazar

Va in onda stasera in tv giovedì 6 gennaio 2022 il film Alita – Angelo della battaglia in prima serata su Rai 3 con Rosa Salazar: scopriamo tutte le curiosità del film fantasy del 2019 diretto da Robert Rodriguez.

Alita – Angelo della battaglia: tutte le curiosità del live action

Va in onda stasera in tv giovedì 6 gennaio 2022 il film Alita – Angelo della battaglia in prima serata su Rai 3 con Rosa Salazar: scopriamo tutte le curiosità del film fantasy del 2019 diretto da Robert Rodriguez. Protagonista del film è l’androide Alita, interpretata da Rosa Salazar, accanto a lei i premi Oscar: Christoph Waltz, Jennifer Connelly e Mahershala Ali.

  • Alla base di Alita – L’angelo della battaglia c’è il manga giapponese Gunnm, che in America è stato pubblicato con il nome omonimo del film. Il manga è composto da nove volumi ad opera dell’illustratore Yukito Kishiro, che ha raggiunto il successo nel 1990 proprio con la creazione di questo fumetto.
  • Sin dall’uscita del primo trailer, il pubblico è rimasto particolarmente impressionato dal design degli occhi della protagonista. Perché le pupille sono così grandi? La rispodta del regista a Empire: “La nostra scelta deriva dall’idea di creare una versione fotorealistica del manga senza tradirne lo spirito”.
  • Uno dei momenti più adrenalinici del film è quello dei combattimenti del Motorball. Come riporta Imdb, Rodriguez ha dichiarato di essersi ispirato alla fisica della Nascar, le celebri corse automobilistiche degli Stati Uniti. Per le inquadrature, invece di effettuare riprese aeree, ha fatto uso delle reali telecamere per le riprese delle gare Nascar, sperando di conferire realismo al film. Un impegno non irrilevante, dato che la riuscita delle scene ha richiesto tre anni di lavoro.
  • Robert Rodriguez ha lavorato per diversi film assieme a Quentin Tarantino, tra cui Grindhouse – A prova di morte. Secondo Imdb, è stato proprio quest’ultimo a consigliare l’amico circa la scelta di Christoph Waltz per il personaggio del dottor Ido. Tarantino ha infatti potuto apprezzare l’arte di Waltz in diversi film, tanto che l’attore ha vinto due premi Oscar proprio per due opere tarantiniane, Bastardi senza gloria e Django Unchained.
  • James Cameron e Robert Rodriguez avevano inizialmente un piano per realizzare almeno un sequel del film. I risultati non entusiasmanti al botteghino hanno però messo in standby l’idea, ma non tutto sembra perduto. In una recente intervista all’Hollywood Reporter, il regista ha dichiarato di essere ancora interessato a dirigere un sequel e di sperare di convincere la Disney a realizzarlo.

Trailer

Vi lasciamo il trailer del film del 2019 diretto da Robert Rodriguez con protagonista Rosa Salazar.

Articoli correlati

Back to top button