Meteo

Maltempo, allerta meteo per temporali su 14 regioni: ecco quali

Il maltempo è tornato a mettere in ginocchio l’Italia. La Protezione Civile ha emanato un allerta meteo per temporali su 14 regioni. Ecco quali.

Allerta meteo, l’avviso della Protezione Civile

Una profonda saccatura di origine nord-atlantica rende instabili le condizioni meteorologiche sulla nostra penisola, determinando, dalla serata di oggi, precipitazioni anche temporalesche su gran parte delle regioni centro-meridionali. La perturbazione sarà accompagnata da un significativo rinforzo della ventilazione e un progressivo calo termico.

Sulla base delle previsioni disponibili, il Dipartimento della Protezione Civile d’intesa con le regioni coinvolte – alle quali spetta l’attivazione dei sistemi di protezione civile nei territori interessati – ha emesso un  avviso di condizioni meteorologiche avverse che segue ed estende quello emesso ieri. I fenomeni meteo, impattando sulle diverse aree del Paese, potrebbero determinare delle criticità idrogeologiche e idrauliche che sono riportate, in una sintesi nazionale, nel bollettino nazionale di criticità e di allerta consultabile sul sito del Dipartimento (www.protezionecivile.gov.it).

L’avviso prevede dalla serata di oggi, domenica 11 ottobre, precipitazioni da sparse a diffuse, anche a carattere di rovescio o temporale, sulla Sicilia. Dalle prime ore di domani, lunedì 12 ottobre, le precipitazioni si estenderanno a Basilicata, Calabria e Puglia e successivamente ad Abruzzo e Molise. I fenomeni saranno accompagnati da rovesci di forte intensità, locali grandinate e forti raffiche di vento. Nella giornata di domani si prevede, inoltre, il persistere di venti da forti a burrasca, con raffiche di burrasca forte dai quadranti settentrionali su Emila-Romagna, Liguria e Sardegna e dai quadranti occidentali sulla Sicilia. Possibili mareggiate lungo le coste esposte.

Sulla base dei fenomeni previsti è stata valutata per la giornata di domani, lunedì 12 ottobre, allerta arancione su parte della Puglia. Allerta gialla sui restanti settori della Puglia, su parte di Veneto, Toscana e Sardegna e sull’intero territorio di Emilia-Romagna, Marche, Umbria, Lazio, Abruzzo, Molise, Campania, Basilicata, Calabria, e Sicilia.

Il quadro meteorologico e delle criticità previste sull’Italia è aggiornato quotidianamente in base alle nuove previsioni e all’evolversi dei fenomeni, ed è disponibile sul sito del Dipartimento della Protezione Civile (www.protezionecivile.gov.it), insieme alle norme generali di comportamento da tenere in caso di maltempo.

Allerta meteo: le regioni a rischio

Secondo quanto riportato dal sito della Protezione civile, è stata diramata allerta meteo arancione per domani, lunedì 12 ottobre sulla Puglia, in particolare per criticità attese nelle zone del Salento, Puglia Centrale Adriatica, Basso Ofanto, Bacini del Lato e del Lenne, Puglia Centrale Bradanica. Su altre 14 regioni l’allerta per temporali è invece di livello giallo:

 

  • Abruzzo: Bacino Basso del Sangro, Bacino del Pescara, Bacino dell’Aterno, Bacini Tordino Vomano, Marsica, Bacino Alto del Sangro;
  • Basilicata: Basi-A2, Basi-A1, Basi-C, Basi-B, Basi-E2, Basi-E1, Basi-D;
  • Calabria: Versante Jonico Centro-settentrionale, Versante Tirrenico Meridionale, Versante Tirrenico Centro-meridionale, Versante Tirrenico Centro-settentrionale, Versante Tirrenico Settentrionale, Versante Jonico Meridionale, Versante Jionico Centro-meridionale, Versante Jonico Settentrionale;
  • Emilia Romagna: Pianura emiliana centrale, Bacini emiliani occidentali, Pianura e bassa collina emiliana occidentale, Bacini emiliani orientali, Pianura e costa romagnola, Bacini romagnoli, Pianura emiliana orientale e costa Ferrarese, Bacini emiliani central;
  • Marche: Marc-3, Marc-2, Marc-1, Marc-6, Marc-5, Marc-4;
  • Molise: Frentani – Sannio – Matese, Litoranea, Alto Volturno – Medio Sangro;
  • Puglia: Tavoliere – bassi bacini del Candelaro, Cervaro e Carapelle, Basso Fortore, Gargano e Tremiti, Sub-Appennino Dauno;
  • Sicilia: Nord-Orientale, versante ionico, Nord-Occidentale e isole Egadi e Ustica, Sud-Orientale, versante Stretto di Sicilia, Sud-Orientale, versante ionico, Bacino del Fiume Simeto, Centro-Meridionale e isole Pelagie, Sud-Occidentale e isola di Pantelleria, Centro-Settentrionale, versante tirrenico, Nord-Orientale, versante tirrenico e isole Eolie;
  • Toscana: Fiora e Albegna-Costa e Giglio, Isole;
  • Umbria: Trasimeno – Nestore, Chiani – Paglia, Chiascio – Topino, Nera – Corno, Alto Tevere, Medio Tevere;
  • Veneto: Livenza, Lemene e Tagliamento, Basso Piave, Sile e Bacino scolante in laguna, Basso Brenta-Bacchiglione e Fratta Gorzone, Po, Fissero-Tartaro-Canalbianco e Basso Adige.

 

Articoli correlati

Back to top button