Cronaca

Alluvione nelle Marche, ritrovata nel fango l’auto di Brunella

È stata ritrovata nel fango l'auto di Brunella Chiù, la 56enne di Barbara dispersa nell'alluvione che sei giorni fa ha colpito le Marche

È stata ritrovata nel fango l’auto di Brunella Chiù, la 56enne di Barbara dispersa nell’alluvione che sei giorni fa ha colpito le Marche. Stando a quanto si apprende, il corpo della donna non era presente all’interno dell’abitacolo della vettura, completamente infangata e accartocciata.

Alluvione nelle Marche, trovata l’auto di Brunella

Al suo interno i documenti della 56enne che, come confermato dai carabinieri della compagnia di Senigallia, comprovano che l’auto sia apparentemente alla dispersa. La vettura era incastrata nel letto del fiume Nevola, nei pressi di San Domenico. Ad individuare il mezzo sono stati i carabinieri del nucleo subacquei di Pescara insieme al nucleo sommozzatori della Finanza. A recuperare il veicolo, invece, sono stati i vigili del fuoco. Nessuna notizia purtroppo del corpo della donna.

All’appello manca anche Mattia, il bimbo di 8 anni

All’appello dei dispersi manca anche Matteo Luconi, il bimbo di 8 anni strappato via dalla furia dell’alluvione. Nelle ultime ore sono state ritrovate anche le sue scarpe. Mattia era stato strappato dalle braccia della madre nel territorio di Castelleone di Suasa e trascinato via da un’ondata di acqua e fango. Martedì mattina le ricerche si sono concentrate in un’ansa del torrente Nevola dove c’è una strettoia, per poi proseguire verso valle.

Proseguono senza sosta le ricerche

Proseguono intanto, senza sosta le ricerche dei due dispersi: i vigili del fuoco stanno operando con i sommozzatori sia alla foce del fiume, sia un tratto a monte dell’asta fluviale. La zona è sorvolata da un elicottero dei vigili del fuoco.

 

Articoli correlati

Back to top button