Economia

Amazon, smart working per sempre: i dipendenti potranno lavorare da remoto

Amazon, i dipendenti potranno lavorare da remoto. Ma non tutti: dipende dal team di appartenenza. Vediamo insieme i dettagli

Amazon, i dipendenti potranno lavorare da remoto. Ma non tutti: dipende dal team di appartenenza. Il colosso dell’ecommerce ha annunciato che Amazon consentirà di continuare a lavorare da remoto a tempo indeterminato, purché i dipendenti possano recarsi in ufficio quando necessario e richiesto con un giorno di anticipo.

Amazon, i dipendenti potranno lavorare da remoto

I dipendenti avranno quattro settimane all’anno per poter lavorare in remoto da qualsiasi luogo all’interno del Paese di occupazione e l’obbligo nei restanti giorni di essere abbastanza vicini ai loro team per poter partecipare alle riunioni comunicate con un giorno di preavviso. Saranno i singoli team a decidere quanti e quali giorni concedere di smart working.

Il messaggio del ceo ai dipendenti

La nuova politica è stata annunciata in un post sul blog e rappresenta cambio di passo rispetto alla prassi comunicata in precedenza, in base alla quale la maggior parte dei dipendenti avrebbe dovuto presentarsi in ufficio almeno tre giorni alla settimana alla riapertura degli uffici. “Non stiamo prescrivendo intenzionalmente quanti giorni o quali giorni – ha spiegato l’amministratore delegato Andy Jassy in una e-mail ai dipendenti – questo deve essere stabilito dai direttori con i loro leader e team senior. Le decisioni dovrebbero essere guidate da ciò che sarà meglio per i nostri clienti; e non a caso, continueremo tutti a essere valutati in base al modo in cui consegniamo ai clienti, indipendentemente da dove viene svolto il lavoro. Ci aspettiamo che ci saranno team che continueranno a lavorare principalmente da remoto, altri che lavoreranno in una combinazione di remoto e in ufficio, e altri ancora che decideranno” di lavorare sempre in ufficio.


Articoli correlati

Back to top button