Cronaca

Nubifragio, famiglia esce dall’ospedale ed incontra i militari eroi: “Bello vedere chi ci ha salvato”

Il salvataggio avvenuto nella sera del 15 settembre scorso

“È bello vedere i volti di chi ci ha salvato”: la famiglia Tassi-Memoli esce dall’ospedale e incontra i Carabinieri che la sera dell’alluvione del 15 settembre scorso ha messo in ginocchio il territorio di Ancona.

Ancona, famiglia incontra i Carabinieri eroi

Alessio Tassi, appena uscito dall’ospedale, la compagna Maria Memoli, la figlia e Tommaso Fiore hanno voluto ringraziare i carabinieri che li hanno salvati nella sera fredda e terribile del 15 settembre scorso prima che annegassero nell’acqua e fango.

“Ringrazio gli angeli in divisa che mi hanno saltato la vita facendo una catena umana”, ricorda Alessio ripercorrendo quei terribili momenti; la compagna era salita sul tetto per salvarsi dalla piena. “Sono salito sopra il tettino dell’auto per raggiungere la mia compagna e sono caduto, inghiottito dall’acqua. Non ce la facevo più. In quella stanza, con l’auto che bloccava l’uscita. Non so quanto tempo mi rimaneva. Mi sono aggrappato alle travi di legno per non lasciarmi andare. Poi per fortuna i carabinieri mi hanno trovato. Sono vivo per miracolo”. 

Articoli correlati

Back to top button