Ancona, maxi incendio al porto: scuole e parchi chiusi

incendio-porto-di-ancona

Un vasto incendio è divampato alle 00:30 nella zona del porto di Ancona e ha interessato diversi capannoni di cantieristica navale

Un vasto incendio è divampato alle 00:30 nella zona del porto di Ancona e ha interessato diversi capannoni di cantieristica navale. Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco con 16 squadre provenienti anche dai comandi delle Marche. Sono stati impiegati per l’estinzione anche i mezzi aeroportuali. Le operazioni sono ancora in corso.

Maxi incendio al porto di Ancona

Il Comune chiude scuole e parchi. “Attenzione! Dopo il vasto incendio di stanotte all’ex Tubimar al porto, chiusi in via precauzionale tutte le scuole di ogni ordine e grado, le università, i parchi e gli impianti sportivi all’aperto, in attesa delle analisi e delle indicazioni delle autorità sanitarie, dell’Arpam e degli esiti dei sopralluoghi dei Vigili del fuoco. Si raccomanda di tenere chiuse le finestre e di limitare gli spostamenti non necessari” si legge sulla pagina Facebook del Comune di Ancona.

Il post della sindaca di Ancona, Valeria Mancinelli

“A seguito dell’incendio di vasta portata che si è sviluppato nella notte nell’area ex Tubimar in zona portuale e della nube che si è sprigionata, a titolo precauzionale l’amministrazione comunale ha deciso la chiusura delle scuole di ogni ordine e grado e delle sedi universitarie per la giornata odierna. Resteranno chiusi anche parchi e impianti sportivi. Cerchiamo di limitare gli spostamenti in attesa dei rilievi delle autorità sanitarie. Seguiranno comunicazioni di aggiornamento. Dai primi rilievi sembra non ci siamo problemi di inquinamento ma abbiamo ritenuto opportuno essere prudenti in attesa degli esiti finali degli esami delle autorità preposte”, ha aggiunto la sindaca di Ancona.

 

TAG