Anno bisestile 2020: significato, superstizioni e curiosità

Anno bisestile 2020: significato, superstizioni e curiosità

Il 2020, come accade ogni 4 anni, è un anno "bisestile", dura cioè 366 giorni invece che 365. A febbraio avremo quindi 29 giorni invece di 28

Il 2020 è un anno bisestile. Questo significa che febbraio avrà un giorno in più e si concluderà dopo 29 giorni invece che 28 come di consueto. Ogni 4 anni c’è un anno bisestile, che dura cioè 366 giorni invece che 365, e si crede che ciò porti sfortuna, almeno in Italia. Nei paesi anglosassoni, viceversa, si ritiene che porti fortuna. Di sicuro un pò “sfortunati” sono coloro che nascono il 29 febbraio, costretti a festeggiare il compleanno una volta ogni 4 anni.

Cosa significa anno bisestile?

Il termine bisestile viene dal latino tardo bisextilis e vuol dire “bisesto“, cioè “due volte sesto“, dall’usanza degli antichi romani di contare due volte il sesto giorno prima delle calende di marzo, allungando così di un giorno la durata dell’anno.


2020 anno bisestile


L’anno bisestile, esiste per adeguare l’anno civile a quello solare. La Terra, per compier una rotazione intorno al sole, impiega 365 giorni, 5 ore, 48 minuti e 45 secondi, mentre il calendario Gregoriano introdotto nel 1582 conta 365 giorni. Le ore “lasciate indietro” dagli anni precedenti vengono poi incorporate nell’anno bisestile, ogni 4 anni.

Senza l’anno bisestile cosa succederebbe?

Se non ci fosse l’anno bisestile, nel giro di pochi anni il modo con cui regoliamo il passare del tempo e delle stagioni inizierebbe a presentare degli sfasamenti rispetto al passato. L’errore sarebbe inizialmente di pochi giorni, ma nel giro di pochi decenni le date non corrisponderebbero più alle relative stagioni.


anno bisesto


Ad esempio, dopo 120 anni il giorno di Capodanno coinciderebbe con un giorno di inizio febbraio. Avremmo un Capodanno con le mimose in fiore.

Con il passare del tempo, il modo con cui suddividiamo l’anno solare e quindi anche le stagioni, non coinciderebbe più con l’anno solare. In sostanza, a gennaio sarebbe primavera, e ad aprile sarebbe piena estate. Questo perché l’anno solare continuerebbe come sempre il suo ciclo, ma il nostro modo di suddividerlo sarebbe completamente sfalsato e non rappresenterebbe la realtà.

Sono anni bisestili quelli divisibili per 4

Gli anni bisestili sono quelli divisibili per 4. Ecco quindi che il 2020, ed in passato il 2016, il 2012, il 2008 sono stati anni bisestili. Occhio però: non sono bisestili gli anni multipli di 100, che non siano allo stesso multipli di 400. Quindi il 1900 non è stato bisestile, mentre il 2000, sì.

Anno bisesto, anno funesto

C’è un detto che si tramanda di generazione in generazione che dice: “anno bisesto, anno funesto“, ed è una credenza che ha origine dalle tradizioni degli antichi romani. Per loro, il mese di febbraio era quello in cui si celebravano le ricorrenze funerarie, ed inoltre celebravano le feste dedicate ai confini, e alla conclusione dei cicli cosmici, le cosiddette Equirie. Proprio per questo, aggiungere un giorno a febbraio portava sventura.


anno funesto


In Irlanda c’è una leggenda che riguarda le coppie. Si narra che durante il quinto secolo, Santa Brigida si lamentava degli uomini che tardavano troppo a chiedere la mano della loro amata, ed ottenne la possibilità che anche le donne potessero chiedere la mano dei loro fidanzati ma solo il 29 febbraio, ogni 4 anni.

Il XV secolo e le epidemie

Nei secoli più bui della storia dell’umanità tutto era un presagio ed un sintomo dell’ira divina. Ma fu Michele Savonarola, medico e scienziato del XVesimo secolo, a decretare che gli anni bisestili fossero portatori di epidemie e tragedie, nonché carestie e guerre.


Credenze


Difficile, oggi, imputare ad un giorno dell’anno tutte le disavventure del Medioevo eppure come potrete ben immaginare, per la popolazione dell’epoca fu molto facile credere alla sentenza del medico.

Le credenze dei marinai

I marinai sono da sempre tra le categorie più superstiziose. Niente donne a bordo, niente tagli di capelli e unghie durante le belle giornate, niente starnuti mentre si sale su un’imbarcazioni ed evitare di morire in mare. Inutile dire che anche i lupi di mare fossero terrorizzati dal famigerato 29 febbraio.

I prossimi anni bisestili

  • Giovedì, 29 febbraio 2024
  • Martedì, 29 febbraio 2028
  • Domenica, 29 febbraio 2032
  • Venerdì, 29 febbraio 2036
  • Mercoledì, 29 febbraio 2040
  • Lunedì, 29 febbraio 2044
  • Sabato, 29 febbraio 2048
  • Giovedì, 29 febbraio 2052
  • Martedì, 29 febbraio 2056
  • Domenica, 29 febbraio 2060
  • Venerdì, 29 febbraio 2064
  • Mercoledì, 29 febbraio 2068
  • Lunedì, 29 febbraio 2072
  • Sabato, 29 febbraio 2076

TAG