Lavoro

Statali, sbloccato l’anticipo del Tfr per 200mila dipendenti

Buone notizie per l’anticipo del Tfr. Sono in arrivo le tanto attese misure sul trattamento di fine rapporto dei dipendenti statali. Questioen di dettagli ed il governo darà il via libera al provvedimento come confermato da Giulia Bongiorno, Ministro per la pubblica amministrazione.

Anticipo del Tfr, le novità

La prossima sarà la settimana decisiva secondo la Bongiorno. L’accordo riguarda 200mila dipendenti statali che quest’anno andranno in pensione con quota 100 o con le regole introdotte a suo tempo dalla Fornero. Nel decreto che ha introdotto reddito di cittadinanza e quota 100 è presente una norma che consente al dipendente pubblico di richiedere un prestito bancario fino a 45 mila euro per incassare subito una parte della liquidazione, senza dover aspettare fino a due anni come accade oggi.

La legge

Nel peggiore dei casi gli statali dovranno attendere fino a tre anni per ottenere la buonuscita. Il Tfr verrà pagato in un’unica soluzione solo quando l’importo non supera i 50 mila euro. I dipendenti interessati sono poco più di 200mila.

Paolo Siotto

Giornalista pubblicista dal 2015, collabora per l'Occhio da giugno 2019 dopo diverse esperienze con testate locali tra cui il quotidiano Metropolis. Redattore per SalernitanaNews, nel tempo libero ama dedicarsi alla buona musica.

Articoli correlati

Back to top button