Cronaca

Anzio: picchia il padre e lo lascia in una pozza di sangue, arrestato 30enne. A gennaio aveva rotto le costole alla madre

Ancora un episodio di violenza in famiglia. Protagonista della vicenda un 30enne di Anzio che da tempo terrorizzava il padre e la madre, entrambi di sessant’anni, vittime dei suoi scatti d’ira. Ultima vittima delle aggressioni il padre che nel pomeriggio di ieri, 15 giugno, è stato trovato riverso nel suo appartamento in una pozza di sangue. Gli agenti del locale commissariato sono giunti sul posto dopo la segnalazione della Sala operativa, che ha comunicato di un aggressione in centro.

Arrestato 30enne di Anzio per violenza in famiglia: picchiava i genitori per avere soldi

Una volta giunti presso l’abitazione gli agenti hanno chiamato il 118, che ha soccorso e stabilizzato l’uomo, portato d’urgenza all’ospedale di Anzio. Con le ultime forze che gli erano rimaste prima di svenire, i poliziotti hanno capito che a pestare in quel modo l’uomo era stato il figlio. Il giovane aveva lasciato la casa in uno stato pietoso. Davanti agli occhi degli agenti, i segni della mattanza appena compiuta, con schizzi di sangue ovunque. Le indagini sono partite immediatamente e il 30enne è stato trovato poco dopo a casa della madre: si era rifugiato lì pensando che forse la polizia non sarebbe mai arrivata ad arrestarlo e che ancora una volta l’avrebbe fatta franca.

Quello avvenuto ieri, infatti, non era il primo episodio di violenza all’interno della famiglia: da tempo il ragazzo terrorizzava i genitori pretendendo soldi, e qualora le sue richieste non fossero soddisfatte li picchiava con violenza. A gennaio aveva rotto due costole alla madre durante la lite. I genitori non avevano mai denunciato il figlio: cercavano di tutelarlo nonostante i pestaggi e le minacce continue. Stavolta il ragazzo è stato arrestato e portato nel carcere di Latina. Il padre è stato medicato in ospedale: gli ci vorranno 40 giorni per guarire completamente.


Tutte le notizie sul coronavirus

Il sito del Ministero della Salute

Articoli correlati

Back to top button