Gossip

Arianna Mihajlovic, le parole per Sinisa a un mese dalla morte

A poco più di un mese dalla morte di Sinisa Mihajlovic, sua moglie Arianna Mihajlovic torna a ricordarlo su Instagram. “È la notte che ti frega”, scrive corredo di una loro foto di qualche anno fa. Ha così mostrato tutta la mancanza che prova per suo marito.

Arianna Mihajlovic: le parole a un mese dalla morte di Sinisa

Insomma, tutta la mancanza della moglie, per il suo amato marito, si fa sentire soprattutto alla fine della giornata. Insieme per 27 anni, andare avanti senza il suo compagno di vita, padre dei suoi cinque figli, è una delle prove più difficili che si sono poste per la showgirl, in tutto il corso della sua vita.

“Il silenzio della notte fa un sacco di rumore” commenta Elena Santarelli e sono tanti gli amici che le lasciano messaggi di affetto e sostegno, provando a capire il suo dolore. Tra tutti i messaggi è commovente quello della figlia Virginia, che scrive: “Vi amo“. La secondogenita di Sinisa e Arianna Mihajlovic ha anche condiviso, poco dopo, la stessa foto dei genitori tra le sue storie Instagram e aggiunge: “Non sarete mai distanti“.

La storia d’amore

I due, si sono conosciuti nel ’95, l’anno dopo è avvenuto il tanto atteso matrimonio e poi l’arrivo dei loro cinque figli. L’ex calciatore, passato dal campo da gioco alla panchina come allenatore, fece una confessione sulla loro storia, in occasione dell’uscita della sua autobiografia, nel 2020: “Il primo mese che sono stato insieme a mia moglie non l’ho neanche sfiorata con un dito. M’ero innamorato, non volevo che pensasse che stessi con lei solo per il sesso. Dopo quasi 25 anni di matrimonio e cinque figli so che le devo tutto: se non ci fosse stata lei accanto a me durante la mia battaglia contro la leucemia, non ce l’avrei fatta”.

Articoli correlati

Back to top button