Curiosità

Aste online: la nuova frontiera dello shopping digitale

Il meccanismo delle aste online è molto semplice: un oggetto viene messo in vendita per un dato lasso di tempo. Il prezzo iniziale rappresenta la cosiddetta ‘base d’asta’

Nel corso degli ultimi vent’anni, il modo di fare acquisti è radicalmente cambiato grazie alla crescita inarrestabile degli e-commerce; i negozi digitali hanno progressivamente affiancato gli esercizi fisici, affermandosi come uno dei principali canali di acquisto. I vantaggi dello shopping online sono innumerevoli, tanto per gli acquirenti quanto per i venditori: i primi possono comprare oggetti di ogni genere dal PC o tramite un’app e riceverli direttamente a casa, mentre i secondi possono contare su una platea di potenziali clienti molto più ampia rispetto a quella raggiungibile con un negozio fisico. Ad oggi, il panorama degli e-commerce risulta estremamente diversificato; alcuni hanno carattere generico mentre altri sono specializzati in un determinato settore merceologico. In aggiunta, anche le modalità di acquisto si sono evolute, grazie all’introduzione delle aste online: in questo articolo vediamo di cosa si tratta e come funzionano.

Cosa sono le aste online

Il meccanismo delle aste online è molto semplice: un oggetto viene messo in vendita per un dato lasso di tempo. Il prezzo iniziale rappresenta la cosiddetta ‘base d’asta’: gli utenti interessati fanno la propria offerta (anche più d’una, in presenza di eventuali rilanci) fin quando l’asta è attiva. Chi ha formulato l’offerta più alta, si aggiudica l’oggetto in vendita. In alcuni casi, l’asta prevede un prezzo di riserva, ossia una cifra minima stabilita dal venditore che, qualora non venga almeno pareggiata, determina la mancata vendita dell’oggetto.

Gli articoli messi all’asta possono essere sia nuovi che usati, così come il prezzo iniziale può essere simbolica (pochi centesimi) o semplicemente al di sotto del valore di mercato. Nel primo caso, l’asta risulterà certamente più appetibile per molti utenti, sollecitati dalla possibilità di comprare un oggetto ad un prezzo estremamente conveniente.

Come partecipare ad un’asta online

Detto del meccanismo che, generalmente, regola il funzionamento di un’asta online, vediamo come fare a parteciparvi. Ogni piattaforma di shopping online richiede anzitutto una registrazione: l’utente crea un proprio profilo personale, mediante il quale effettuare gli acquisti o partecipare ad un’asta. In entrambi i casi, è bene leggere attentamente il regolamento applicato dalla piattaforma, sia per quanto riguarda le modalità di acquisto sia per i termini di partecipazione alle aste.

I vantaggi degli acquisti all’asta

Uno dei motivi che spinge tanti utenti ad iscriversi a piattaforme di aste online è la possibilità di effettuare acquisti estremamente convenienti. Le aste, infatti, possono rappresentare un’ottima opportunità per accaparrarsi un articolo di valore spendendo una cifra inferiore, anche di molto, rispetto a quelle applicate dagli e-commerce o dai negozi al dettaglio.

Tra le piattaforme che offrono tante possibilità di questo tipo c’è Bidoo; gli utenti – dopo aver comprato i crediti per partecipare alle aste attive – possono aggiudicarsi oggetti di ogni tipo (gadget, articolo high-tech, prodotti di lusso e così via) a prezzi irrisori, con un risparmio che in alcuni casi può essere del 99%. Grazie all’interesse generato presso un vasto bacino di utenti, la piattaforma collabora con i venditori per mettere all’asta i prodotti di questi ultimi a prezzi estremamente competitivi, con notevoli vantaggi per i compratori: alcuni sono riusciti ad aggiudicarsi un set di sei bottiglie di vino a 30 centesimi oppure una Playstation 5 a meno di 100 euro; per verificare di persona quali prodotti si possono vincere all’asta, segui il canale instagram di Bidoo dove gli utenti postano i loro acquisti con i relativi prezzi e i gestori della piattaforma informano gli iscritti dell’inizio delle aste future. È bene sottolineare come, nel caso in cui un utente non riesca ad aggiudicarsi all’asta il prodotto desiderato, può comunque acquistarlo con una formula più tradizionale (“compra ora”), pagando un prezzo fisso anziché partecipare ad una vendita all’asta.

Articoli correlati

Back to top button