Cronaca

Attacco hacker contro Cgil, sito web fuori uso: “attacco volontario e strutturato”

L’attacco sarebbe iniziato sabato scorso ma sarebbe ancora in atto

Attacco hacker contro il sito web del sindacato Cgil. “Si tratta di un’azione informatica di disturbo, volontaria e strutturata, ovvero con la tipologia di fenomeno informatico malevolo” ha spiegato il sindacato all’Ansa parlando di attacco DDoS (Denial-of-service attack). L’attacco in particolare sarebbe iniziato sabato scorso ma sarebbe ancora in atto.

Cgil sotto attacco hacker: “attacco volontario e strutturato”

Stando sempre alla Cgil, in questi due giorni sarebbero stati circa 130mila i tentativi di connessione contemporanea avvenuti anche da più Paesi, sintomo che indica il coordinamento mirato dell’azione. Al momento ovviamente non si sa chi sia il responsabile o i responsabili ma dopo quanto accaduto proprio sabato, con l’assalto alla sede centrale del sindacato a Roma durante la manifestazione no green pass ad opera di esponenti dell’ultra destra e neofascisti, il sospetto è che ci possa essere un collegamento tra i due episodi.

Gli attacchi informatici sono senza volto ma in questo caso la firma in calce è così evidente che chiunque potrà intuirne la matrice” accusano infatti dalla Cgil. A complicare gli interventi di tamponamento dei tecnici il fatto che proprio durante l’assalto di sabato sono stati distrutti alcuni server che il sindacato ospitava nella sua sede.

Cos’ l’attacco DDoS?

Si tratta di un tipo di attacco dove diversi computer cercano di accedere contemporaneamente a una stessa pagina web mandandola fuori uso per troppi accessi. Secondo la Cgil, si tratta di un attacco informatico ben organizzato e strutturato visto che sta andando avanti da giorni nonostante le tempestive contromisure messe in campo dai tecnici informatici incaricati dalla Cgil che ogni volta ripristinano il sito.


Articoli correlati

Back to top button