Attentato a Londra: ecco chi è l’uomo che ha seminato il panico ieri su London Bridge

attentato-london-bridge-dettagli

Attentato a Londra: emergono i dettagli sull'identità dell'uomo che ha accoltellato alcuni passanti lungo London Bridge ieri pomeriggio

Attentato a Londra: emergono i dettagli sull’identità dell’uomo che ha accoltellato alcuni passanti lungo London Bridge ieri pomeriggio.

Attentato a London Bridge: emergono i primi dettagli

L’attentatore è il 28enne Usman Khan, condannato già nel 2012 per terrorismo, era stato rilasciato nel 2018 ed era in regime di libertà vigilata. L’uomo era collegato al gruppo islamista al-Muhajiroun, uno tra i più prolifici e pericolosi nel Regno Unito. Il gruppo è guidato dall’imam radicale Anjem Choudary, condannato per terrorismo nel 2016. L’uomo indossava una cintura esplosiva, rivelatasi poi finta, e viveva nell’area di Staffordshire.

L’attentato

L’episodio si è verificato nel primo pomeriggio di oggi, in un momento in cui il ponte era affollato di impiegati in pausa pranzo e turisti. L’attentatore è stato ucciso a colpi di arma da fuoco dalla Polizia, ma purtroppo due delle persone colpite hanno perso la vita.

Il coraggio dei passanti

In un video si vedono circa 10 persone che si affollano intorno a un uomo per terra. Sarebbero stati proprio i passanti i primi ad intervenire bloccando l’aggressore.

Paura e coraggio

In via precauzionale il Borough Market è stato evacuato, transennata la zona di Southwark fino a Waterloo Bridge. Fonti del Governo britannico parlano di terrorismo, ma le indagini sono in corso.

 

 

TAG