Gossip

Aurora Ramazzotti attaccata sui social: “Sono cresciuta nel pregiudizio”

L'influencer è tornata a parlare dell'opinione che le persone hanno su di lei

Aurora Ramazzotti ha avuto un lungo sfogo sui social, in quanto è stata paragonata a una pozzanghera. Solo 10 giorni fa aveva condiviso su TikTok un video in cui cantava una canzone rap da lei scritta per parlare dei pregiudizi continui si imbatte di solito.

Aurora Ramazzotti paragonata a una pozzanghera: lo sfogo

A far scattare il dispiacere, ma non solo, anche rabbia e dolore è stato un post condiviso su Facebook che la paragona ad una pozzanghera. Si tratta di una di quelle votazioni in cui in base a quale simbolo si usa si può votare per l’una o l’atra foto. In questo caso in palio c’era la “coppa delle nullità” (cuore per votare la pozzanghera, faccina triste per votare Aurora).

Certamente non è un contenuto carino e per questo motivo la figlia di Michelle e Eros ha deciso di commentare non tanto il contenuto del post. Non solo, ha anche parlato dei continui attacchi che riceve: “L’unica ragione per cui non mollo è perché altrimenti vincerebbero loro e non me lo perdonerei mai, ma credetemi che sono quotidianamente a tanto così” ha scritto Aurora nella prima storia che faceva da preambolo allo sfogo successivo.

aurora ramazzotti critiche

“Prima di andare a dormire ci tenevo a dire questa cosa, io non vorrei mai voi pensiate che io mi faccio definire da queste stupidaggini, io sono consapevole di chi sono e di quali siano le mie capacità, ma sono cresciuta nel pregiudizio e non dirvi che passo la mia esistenza da quando sono nata, da quando ho memoria, nel cercare di far cambiare idea, opinione alla gente sarebbe una bugia”.

Aurora Ramazzotti contro chi non crede in lei

Poi ha proseguito il suo discorso dicendo: “Ho scelto questo percorso consapevole della difficoltà che avrebbe comportato per farmi vedere dalle persone per chi sono: così che avrebbero potuto conoscermi veramente e non per il pregiudizio di me*da che ho stampato sulla testa come una croce per sempre, ma purtroppo ho solo peggiorato la situazione”.

E ancora: “Perché quando ti esponi, sei un personaggio, le persone pensano che tu debba accettare per forza il rovescio della medaglia che è il fatto di non poter piacere a tutti, ma questo ragazzi non è il rovescio della medaglia, questo si chiama bullismo“. Infine spiega perché quello che subisce è bullismo:È bullismo, e ad un certo punto uno si domanda non se ha le capacità di fare quello che vuole fare, ma si domanda se ha la forza di continuare accettando questa cosa. Ps a te che stai guardando questo video e mi vuoi bene, ti voglio bene anch’io”.

Articoli correlati

Back to top button