Cronaca

Autista Flixbus inveisce contro un ragazzo di colore: punito

Un autista Flixbus inveisce contro un ragazzo di colore. É successo alla stazione di Venezia Mestre dove un ragazzo africano, regolarmente in possesso di biglietto, è stato verbalmente aggredito dal conducente.

Autista Flixbus contro un ragazzo di colore

La colpa del ragazzo sarebbe stata quella di essersi seduto ad un posto non a lui assegnato. Il conducente glielo ha fatto notare ma il passeggero – non capendo – ha poggiato lo zaino sul posto riservato. A quel punto l’autista ha cominciato ad inveire mentre il ragazzo chiedeva spiegazioni in inglese.

“Comm t’aggia parlà” chiedeva, adirato, il conducente. “A questo punto – spiega la signora Lionello –  il conducente ha iniziato a urlare ricoprendo il giovane di insulti e forzandolo a scendere dal bus. È qui che ho cominciato a filmare. Quando poi sono intervenuta parlando in inglese, il conducente ha continuato a insultare il ragazzo in dialetto ed è tornato al posto di guida. Ho spiegato al ragazzo in inglese dove poteva sedersi, e il passeggero ha preso posto”.

Il provvedimento

Flixbus  è intervenuta sull’episodio, spiegando che il conducente è stato già punito: “In qualità di operatore internazionale, promotore di valori quali la tolleranza e l’uguaglianza, ci rincresce che un nostro autista si sia reso protagonista di un episodio così increscioso e inammissibile. I nostri autisti svolgono un ruolo chiave e ci rappresentano durante il loro servizio di tutti i giorni. Per tale motivo sono già stati presi provvedimenti nei confronti del conducente in questione”.

Articoli correlati

Back to top button