Avellino, Cultura ed eventi Avellino

“Il cielo sopra Avellino – c’era una volta il rione Terra”, Clan H pronto a stupire

clan h

La performance del Clan H, ideata e diretta da Lucio Mazza, ripercorre le vicende che hanno interessato Avellino dalla seconda guerra mondiale ad oggi

AVELLINO. Nell’ambito di “Talenti d’Irpinia” della Provincia di Avellino, il Clan H, la compagnia storica della città, porta in scena: “Il cielo sopra Avellino – c’era una volta il rione Terra“.

 

 

La performance, ideata e diretta da Lucio Mazza, ripercorre le vicende che hanno interessato Avellino dalla seconda guerra mondiale ad oggi, recuperando e riportando alla memoria luoghi, personaggi, eventi e tradizioni del capoluogo e della sua provincia. L’azione teatrale consegna un interessante documento storico degli ultimi sessant’anni, un vero e proprio spaccato d’Irpinia.

Una rappresentazione che vuole innalzare un altare a tutti i padri e le madri irpine, quelli del tempo che va dal tramonto della civiltà rurale ai giorni nostri. Le vicende vissute dai personaggi assurgono anch’esse a vicende di tutti noi, di tutti gli irpini, in continui flashback che provocano l’effetto di fondere passato e presente.

Lucio Mazza ripercorre, attraverso un file rouge, storie e vicende di straordinaria passione legate anche alla tradizioni del Natale sotto il cielo che il Clan H ama di più, quello di Avellino.

«Vivere il Natale a contatto con il proprio passato è un viatico importante per i giovani. – dichiara Salvatore Mazza – Senza la memoria e le tradizioni non riconosceremmo più la nostra identità e ciò che c’è stato prima di noi e, se così fosse, tutto andrebbe inesorabilmente perso».

Avellinoteatro

Ultime notizie