Gossip

Totti, Ilary e gli alimenti, l’avvocato nega tutto: «20mila euro al mese? Bugie, lei non ha chiesto nulla»

La smentita dell'avvocato della Blasi sulle cifre emerse sulle richieste di Ilary a Totti

L’avvocato di Ilary Blasi ha smentito e negato le cifre emerse nella giornata di ieri per gli alimenti, che la conduttrice avrebbe chiesto a Francesco Totti. L’accordo è saltato, per la celebre coppia scoppiata al centro degli ultimi gossip si parla ormai di tribunale.

Ilary Blasi: l’avvocato ha smentito le cifre chieste per gli alimenti

Ogni possibile accordo consensuale tra i due sembra essersi infranto per quanto riguarda la parte degli alimenti. La conduttrice tv, come riporta il Corriere della Sera, avrebbe chiesto 20 mila euro mensili per sé e 17.500 euro per i tre figli, circa 5800 euro ciascuno. Ma l’ex capitano della Roma non ci sta e ha rifiutato il tutto. La controrisposta di Totti è stata molto chiara: zero euro per Ilary Blasi e 7 mila al mese per i figli, Chanel, Cristian e Isabel.

Due posizioni totalmente distanti da non lasciare alcuna alternativa, se non quella di discuterne in tribunale. Pochi giorni fa, i legali di Blasi avevano già provveduto a depositare una denuncia nei confronti di Alex Nuccetelli e a smentire l’esistenza di messaggi hot della presentatrice indirizzati a un presunto amante e scoperti dall’ex capitano.

Ancora, una volta, l’avvocato della Blasi smentisce totalmente queste cifre. «Sono state diffuse una serie di notizie false. In particolare la signora Ilary Blasi non ha mai chiesto nessun assegno di mantenimento per sé: né di 20mila euro né di 10mila euro né di 1 euro. Questa notizia fa parte ancora una volta di una precisa strategia extraprocessuale per tentare di far passare la signora Blasi per quello che non è», afferma l’avvocato Alessandro Simeone.

Articoli correlati

Back to top button