Cronaca

Bimbo di 4 anni morso da una vipera mentre gioca vicino all’erba, salvato con due dosi di siero in Umbria

Bambino morso da vipera, paura in Umbria: salvato col siero somministrato dal centro antiveleni al bambino di 4 anni

Attimi di paura in Umbria dove un bambino è stato morso da una vipera. È accaduto nella giornata di giovedì 18 agosto nella zona di Gualdo Cattaneo, dove il bambino stava giocando. Nel tentativo di recuperare un pallone, si è avvicinato all’erba ed è stato morso da una vipera. Il bambino, di 4 anni, è stato subito soccorso e traferito all’ospedale ‘San Giovanni Battista’ dove è stato sottoposto al protocollo sanitario previsto in casi del genere.

Bambino morso da vipera, paura in Umbria

Fonti sanitarie confermano quanto risulta a Il Messaggero, spiegando che l’iter è stato attivato in costante contatto con il Centro Antiveleni ed è stato poi deciso il trasferimento del piccolo all’ospedale Pediatrico Meyer di Firenze per i successivi monitoraggi, ulteriori valutazioni medico sanitarie.

Preso in carico dai sanitari dell’Unità Operativa di Pediatria diretti dalla dottoressa Beatrice Messini, in costante contatto con il Centro Antiveleni di Pavia, il bimbo dopo esser stato sottoposto ai primi esami ematochimici e ad un doppler, è stato trattato, intorno alle 3 di notte, con siero antiofidico (o antivipera).

Il pericolo del morso di una vipera

In caso si venga morsi da una vipera non è detto che questa abbia rilasciato del veleno; il morso è riconoscibile perché saranno visibili sulla pelle due fori distanti circa un centimetro tra loro: sono i segni dei denti veleniferi; in alcune circostanze il foro è uno solo. Il morso porta con sé dolore e bruciore, si manifestano poi edema, eritema e bolle che tendono a estendersi lungo la zona colpita.

Cosa fare in caso di morso di vipera?

In primo luogo è importante mantenere la calma, l’attivazione dei meccanismi da stress facilita la diffusione dell’eventuale veleno. Sfilare subito anellibraccialiorologi e altri accessori, prima che la zona colpita si gonfi.
Lavare la ferita con acqua corrente e disinfettare se si ha a disposizione acqua ossigenata o permanganato di potassio. Fasciare o comprimere la zona del morso (ma senza ricorrere al laccio emostatico) e recarsi al Pronto soccorso.

Cosa non fare in caso di morso di vipera?

  • Non disinfettare con alcol o soluzioni alcoliche.
  • Non tentare di rimuovere o aspirare il veleno in alcun modo.
  • Non somministrare alcolici.

Articoli correlati

Back to top button