Libano: vasto incendio al porto di Beirut ad un mese dalla terribile esplosione

beirut-incendio-porto-esplosione-10-settembre

Il rogo è partito da un deposito di olio industriale e gomme ma al momento non ci sarebbe rischio di esplosioni fa sapere il direttore del porto di Beirut

Un nuovo incendio è divampato nel porto di Beirut, in Libano, dove poco più di un mese fa due potenti esplosioni hanno distrutto l’area e causato 200 morti e danni ingenti a tutta la città. Da fonti militari si apprende che il rogo è scoppiato in un deposito di olio industriale e gomme. Al momento “non ci sarebbe rischio di esplosioni” ha affermato il direttore del porto della capitale libanese.

Torna la paura a Beirut: nuovo incendio al porto

Intanto spesse colonne di fumo nero, visibili da diversi quartieri di Beirut, si stanno innalzando dal luogo d’origine dell’incendio, dove si è subito diffuso il panico tra i presenti. L’esercito ha esortato i residenti a evacuare la zona. Le operazioni di spegnimento dell’incendio si sono concentrate nella zona del terminal di autobus e taxi di viale Charles Helou, confinante col porto.


Tutte le notizie sul coronavirus

Il sito del Ministero della Salute

TAG