Guerra

Putin vuole far uccidere Lukashenko per trascinare la Bielorussia in guerra

L'obiettivo di Mosca sarebbe comunque una fusione dei due eserciti

Vladimir Putin vorrebbe far uccidere Lukashenko per trascinare la Bielorussia in guerra. Sarebbe questo il piano del leader russo, organizzare un attentato al presidente bielorusso. Lo sostiene il centro studi americano Robert Lansing Institute che cita fonti dei vertici militari russi.

Bielorussia in Guerra, Putin vuole far uccidere Lukashenko

Al ritorno dal vertice dell’alleanza militare Csto a Erevan, Putin avrebbe dato ordine alla sua intelligence militare di preparare un attentato contro Lukashenko. Due gli scenari allo studio del Gru. Un falso tentativo di uccidere Lukashenko, con l’obiettivo di intimidirlo e costringerlo a scendere in guerra contro l’Ucraina a fianco di Mosca, oppure la sua uccisione.

In quest’ultimo caso, alla guida del paese salirebbe il segretario generale del Csto, Stanislav Zas, descritto come fedele al Cremlino e sotto il controllo del Gru. In entrambe gli scenari, verrebbero mostrate ‘prove’ del coinvolgimento degli Stati Uniti, la Polonia e l’Ucraina nell’attentato, per portare Minsk in guerra a fianco di Mosca.

L’obiettivo di Mosca sarebbe comunque una fusione dei due eserciti sotto il comando del Cremlino. Anche se Lukashenko dovesse rimanere vivo, verrebbe di fatto privato di ogni potere, e il paese andrebbe verso una fusione con la Russia.

Articoli correlati

Back to top button