Economia

Bilancio di sostenibilità: un valore aggiunto per le spedizioni internazionali del Made in Italy

Le imprese che operano nel settore della logistica possono condividere con gli stakeholder gli obiettivi economici ed ambientali conseguiti durante lo svolgimento delle consuete operazioni commerciali. Il bilancio di sostenibilità è il documento che promuove una maggiore sostenibilità e attesta l’impatto delle politiche ecologiche attuate in un determinato arco temporale. Le aziende devono comunicare alle parti interessate gli esiti delle attività intraprese per raggiungere degli obiettivi sociali e condivisi. Impegni e risultati vengono diffusi in base ai principi stabiliti dal Corporate Social Responsability che prevedono una maggiore attenzione verso i propri dipendenti, fornitori e clienti. Il bilancio di sostenibilità viene stilato in maniera volontaria e in questo articolo valuteremo i principali benefici per le imprese di trasporto pacchi.

Vantaggi e opportunità per il settore della logistica alle prese con la rendicontazione delle attività non economiche

Le aziende piccole e non quotate in borsa non devono redigere obbligatoriamente il bilancio di sostenibilità in base alla direttiva europea 2014/95/UE. Il legislatore italiano, inoltre, ha stabilito un’ulteriore opportunità con la stesura volontaria della Dichiarazione Non Finanziaria (DFN) per le imprese che rispettano gli standard previsti dalla European Investment Practitioner (EIP). I corrieri possono redigere questo documento per migliorare l’organizzazione interna, ottimizzare i processi strategici e ottenere una maggiore visibilità. Il bilancio di sostenibilità agevola la ricerca degli stakeholder che devono scegliere i corrieri per le spedizioni internazionali con un basso impatto ambientale e una consolidata reputazione. Non a caso, la sostenibilità alimenta lo sviluppo di nuovi modelli di business che adottano metodologie alternative e tecnologie innovative. Le attività intraprese per ridurre le emissioni, ad esempio, vengono inserite nel bilancio di sostenibilità per ridurre i costi operativi e proporre un servizio più conveniente al medesimo prezzo. Con questo strumento, le aziende del settore della logistica possono monitorare le performance e supportare la gestione dei fattori di rischio che ne possono compromettere la solidità finanziaria. I consumatori, inoltre, manifestano un crescente interesse verso le conseguenze provocate dall’impatto climatico dei trasporti su medie e lunghe distanze. La sostenibilità è una priorità che intercetta una platea sempre più ampia di utenti disposti a pagare anche un prezzo superiore pur di ridurre il volume di emissioni previste per la consegna di un pacco o di un documento. I corrieri, in pratica, devono potenziare tutti i servizi che manifestano una netta presa di posizione nei confronti delle attività più inquinanti ed invasive. L’allineamento dei valori col target di riferimento è una risorsa imprescindibile per le imprese alla ricerca di un valore aggiunto in grado di garantire la circolazione delle merci con un impatto minimo per l’ambiente.

I requisiti principali per le spedizioni internazionali dei prodotti del Made in Italy

L’esplosione degli e-commerce è un fenomeno che stimola la rapida promozione e diffusione di diversi prodotti realizzati in Italia. I corrieri riducono le distanze e garantiscono la consegna delle merci più caratteristiche del Made in Italy al di fuori dei confini nazionali. Le aziende possono sfruttare questa risorsa per raggiungere i clienti e assecondare qualsiasi esigenza con un servizio rapido ed affidabile. Con l’ausilio dell’innovazione tecnologica vengono ottimizzati i processi più importanti di una spedizione perché, al giorno d’oggi, riscuotono una considerevole popolarità i corrieri in grado di coniugare l’efficienza con la convenienza.

 

Articoli correlati

Pulsante per tornare all'inizio