Cronaca

Bimbo di un anno fa cadere la tv: la madre lo massacra di botte

Viston Levell Stevenson era un bimbo di soli 20 mesi a cui la madre avrebbe tolto la vita. Rhionna Nichols, 20 anni, deve rispondere di omicidio, abuso di primo grado su minore e tortura. Il piccolo sarebbe stato ucciso per aver fatto cadere la tv.

Bimbo di un anno fa cadere la tv, la madre lo uccide

Venerdì Rhionna Nichols è stata arrestata con l’accusa di aver massacrato di botte il figlioletto in una casa di Kentucky Street a Detroit la sera di giovedì 5 dicembre. Secondo la famiglia del bambino, Viston ha riportato la frattura del cranio, la rottura di un braccio, del bacino e di alcune costole. Avrebbe anche riportato varie emorragie interne. Anche se la polizia non sta rilasciando dettagli, la famiglia di Viston afferma che sua madre si sarebbe arrabbiata per “una TV a schermo piatto caduta”, quindi “ha iniziato a picchiare il bambino”. Viston è stato trasportato in ospedale dove è deceduto due giorni dopo. Suo padre “era troppo arrabbiato per parlare” lunedì. “Ha avuto il coraggio di tenere suo figlio per l’ultima volta in braccio. Non voleva lasciarlo”, ha detto la zia Stevenson.

 

Articoli correlati

Back to top button