Cronaca

Bologna, in casa nascondeva 6 milioni di euro di beni illeciti: pensionato denunciato per ricettazione

Un pensionato di Bologna è accusato di ricettazione dopo che nella sua abitazione sono stati trovati beni illeciti per 6 milioni di euro. Nelle sue case trovati centinaia di orologi, gioielli, pietre preziose, denaro in contanti, altri oggetti di valore tra cui anche un osso di Mammut. Sotto sequestro anche altri dipinti, strumenti musicali e reperti archeologici

Bologna, in casa 6 milioni di beni illeciti: pensionato accusato di ricettazione

L’ingente bottino sarebbe il frutto di anni e anni di furti, truffe e rapine che il 70enne avrebbe accumulato durante la sua vita acquistandoli direttamente dai malfattori. I beni sono stati sequestrati dagli agenti dell’anticrimine della Questura di Bologna. Come riporta Today gli oggetti sono stati trovati nelle sue abitazioni in città e nelle Marche.

Il pensionato, un professionista incensurato, acquistava la merce non rivenderla, ma per pura passione di collezionare e accumulare questi oggetti. L’uomo è stato denunciato a piede libero per ricettazione. “Questo patrimonio era totalmente eccedente il reddito di cui poteva disporre mensilmente. Questo è uno dei motivi per i quali la normativa antimafia, la 159 del 2011, consente la misura di prevenzione del sequestro patrimoniale”, ha spiegato il dirigente della Divisione anticrimine della questura, Francesco Costantini.

Articoli correlati

Pulsante per tornare all'inizio