Economia

Cos’è e come funziona il bonus bollette 2022: a chi spettano i 600 euro

Come funziona e chi può richiederlo?

Per contrastare il caro energia, divenuto insostenibile, il Governo ha deciso di aiutare le famiglie con un nuovo contributo: il Bonus Bollette da 600 euro. Come funziona e chi può richiederlo? Scopriamolo insieme.

Bonus Bollette 2022, come funziona e a chi spettano i 600 euro

Tra le agevolazioni e contributi previsti per l’anno in corso c’è anche il Bonus Bollette. Si tratta di un nuovo contributo per aiutare le famiglie italiane a contrastare il caro bollette e gli aumenti delle materie prime dovuti alla guerra in Ucraina.

A chi spetta

Non si tratta di un vero e proprio bonus, è un fringe benefit inserito nel welfare aziendale. Quindi, saranno le aziende ad anticipare ai dipendenti beni e servizi utili a contrastare l’aumento per una soglia massima di 600 euro per l’intero anno ( toccherà poi al Governo decidere se protrarlo anche per il 2023). Il fringe benefit è stato elevato da 248,23 euro a 600 euro.

Cos’è il bonus bollette da 600 euro

Cos’è il bonus bollette? Consiste quindi in un rimborso da parte dell’azienda al lavoratore per pagare i consumi energetici. Ciò le esclude dal reddito di lavoro dipendente ai fini Irpef e dalla base immobile contributiva.

Come ottenere il fringe benefit?

Come poter ottenere il bonus? Il fringe benefit in questione verrà erogato direttamente al fornitore da parte dell’azienda o come rimborso in busta paga. Al momento non è chiaro se nell’incentivo siano comprese le utenze intestate a coniugi e conviventi.

Articoli correlati

Back to top button