CronacaEconomia

Bonus vacanze 2020 fino a 500 euro: tutte le novità, chi può richiederlo e come funziona

Il premier Conte ha illustrato ieri i punti salienti del nuovo Decreto Rilancio: tra questi c’è anche il bonus vacanze, un sostegno alle famiglie che a causa dell’emergenza rischiano di vedere annullate le loro ferie estive. Una boccata d’ossigeno per il comparto turistico, gravemente penalizzato dall’epidemia.

Bonus vacanze 2020 fino a 500 euro

Si tratta di un incentivo destinato alle famiglie, con Isee fino a 40 mila euro, che decidono di soggiornare in una struttura ricettiva in Italia.

Chi può richiederlo e come funziona

Secondo quanto specificato nel decreto, “si riconosce, a favore dei nuclei familiari con un reddito Isee non superiore a 40 mila euro, un credito, relativo al periodo d’imposta 2020, per i pagamenti legati alla fruizione dei servizi offerti in ambito nazionale dalle imprese turistico ricettive dagli agriturismi e dai bed & breakfast”.

Come spenderlo

Previsto un bonus per 500 euro per ogni nucleo familiare, 300 euro per i nuclei familiari composti da due persone e di 150 euro per quelli composti da una sola persona. Le spese vanno sostenute in un’unica soluzione, l’aiuto dovrebbe arrivare per l’80% sotto forma di sconto anticipato dall’esercente (che a sua volta sarà rimborsato dal fisco con uno specifico credito d’imposta) e per il 20% con detrazione in dichiarazione. La spesa va effettuata in un’unica soluzione in relazione ai servizi resi da una singola impresa turistico ricettiva, da un singolo agriturismo o da un singolo bed & breakfast. Ed inoltre, il pagamento del servizio deve essere corrisposto senza l’ausilio, l’intervento o l’intermediazione di soggetti che gestiscono piattaforme o portali telematici diversi da agenzie di viaggio e tour operator.


Tutte le notizie sul coronavirus

Il sito del Ministero della Salute

Articoli correlati

Back to top button