Cronaca

Fase 2, dal 18 maggio l’Italia riapre: ecco il nuovo decreto del governo

È pronta la bozza del nuovo decreto che dal 18 maggio allenterà ulteriormente le misure restrittive della fase 2 dell’emergenza coronavirus. Un decreto secondo il quale,  partire dal 18 maggio 2020, gli spostamenti all’interno del territorio regionale non sono soggetti ad alcuna limitazione, fatte salve le misure di contenimento specifiche.

Bozza del decreto del 18 maggio, le novità della fase 2

Resteranno vietati, almeno fino al prossimo 2 giugno, i trasferimenti e gli spostamenti con mezzi pubblici e privati, in una regione diversa rispetto a quella in cui attualmente ci si trova, salvo che per comprovate esigenze lavorative, di assoluta urgenza ovvero per motivi di salute; resta in ogni caso consentito il rientro presso il proprio domicilio, abitazione o residenza.

Le novità del 3 giugno

Dal 3 giugno invece potrebbero essere autorizzati gli spostamenti liberi su territorio nazionale che però potrebbero essere limitati solo con provvedimenti in relazione a specifiche aree secondo principi di adeguatezza e proporzionalità al rischio epidemiologico.


La bozza del decreto in vigore dal 18 maggio


Tutte le notizie sul coronavirus

Il sito del Ministero della Salute                                                         

 

 

Articoli correlati

Back to top button