GossipTv e Spettacoli

Buona fortuna, il nuovo album dei Modà: ”Un disco nuovo e coerente”

Tutto quello che c'è da sapere sul nuovo album dei Modà

Buona fortuna – Parte prima è il titolo del nuovo disco dei Modà che è uscito ieri, 12 novembre, scopriamo tutto quello che c’è da sapere e quanto hanno dichiarato i componenti del gruppo, soprattutto il cantante Kekko. Ricordiamo che il lavoro costituisce la prima parte di un progetto più ampio.

Buona fortuna, il nuovo album dei Modà

Il disco, prodotto da Friends & Partners/licenza esclusiva Believe Artist Servicese include sei canzoni in cui il gruppo tocca diverse tematiche, dall’amore paterno alla debolezza, fino a temi più delicati come l’Alzheimer.  Nell’album è possibile ritrovare canzoni più energiche accanto a ballad più raffinate.

Il chitarrista Diego Arrigoni ha dichiarato: “Sicuramente è un disco onesto e coerente con ciò che abbiamo sempre fatto. Con la differenza, però, che magari questa volta abbiamo dato delle sfaccettature un pochino più calcate”, “In ‘Comincia lo show’, per esempio, abbiamo dato una venatura più cupa a questi synth che prendono il sopravvento, e che sottolineano ancora di più il mood della canzone. ‘Non ti mancherà mai il mare’ con l’ukulele sottolinea ancora di più quel senso di positività e di estate proprio del brano. Nell’ultima canzone, invece, questa atmosfera eterea, bellissima, è perfetta per il brano perché è molto toccante e la musica va a sottolinearne il testo”.

Le parole del cantante Kekko Silvestre

Il frontman del gruppo, Kekko Silvestre ha poi dichiarato: “Quando scriviamo un disco non cerchiamo un filo conduttore sotto un punto di vista musicale o degli argomenti trattati nei testi. Per noi, si deve scrivere e basta quello che ti passa per la testa. E poi si costruisce attorno quello che deve essere il mondo di quella canzone”. E ancora: “Costruire non è per noi qualcosa che nasce a tavolino, arriva tutto veramente in maniera molto naturale, non è una costruzione a tavolino ma è il nostro modo di fare. Io dico sempre che non abbiamo un genere musicale, perché i Modà sono uno stato d’animo: quello che hanno da dire lo dicono e poi se piacciono bene e se non piacciono ci sta”.

Alle parole del cantante ha fatto seguito sempre Arrigoni, che ha dichiarato: “Le nostre peculiarità saltano sempre fuori nel disco. La chitarra acustica delicata ci sarà sempre, così come il chitarrone più arrabbiato. Ci sono degli elementi che ormai fanno parte dell’universo dei Modà. Ed è logico per noi pensare alla musica in questi termini, variando delle cose, ma questi sono gli ingredienti che devono far parte del mondo dei Modà perché sono quelli che ci hanno portato dove siamo oggi”.

 

Articoli correlati

Back to top button