Cronaca

Burkina Faso: attacco jihadista nell’Est del paese, uccisi almeno 30 civili

Un commando armato ha attaccato il villaggio di Kodyel, uccidendo diverse dozzine di civili

Un bilancio di almeno 30 civili morti ed altri 15 feriti è il risultato di un attacco jihadista nel villaggio di Kodyel, nella provincia di Komandjari nell’est del Burkina Faso. Lo riferiscono media locali sui social. Secondo fonti della sicurezza citate dal sito di infowakat.net, uomini armati hanno preso d’assalto il villaggio di Kodyel all’alba. Oltre all’uccisione di trenta civili, durante l’attacco sono rimaste ferite 20 persone.

Attacco jihadista in Burkina Faso, diverse decine i morti

Arrivati ​​intorno alle 5 del mattino, gli aggressori hanno circondato il villaggio prima di iniziare a dare fuoco una ad una alle abitazioni per costringere le persone ad andarsene. Una volta uscite dalle proprie case, le persone sono state uccise a colpi d’arma da fuoco. Secondo le informazioni ricevute da infowakat.net, i gruppi armati accusano le vittime, principalmente della comunità Gourmantché, di aver permesso ai propri figli di arruolarsi come Volontari per la difesa della patria (Vdp).

Secondo quanto riferito da fonti locali e delle forze di sicurezza, “un gran numero di persone armate ha attaccato il villaggio di Kodyel, uccidendo diverse dozzine di civili“, ha detto la fonte nelle forze di sicurezza regionali. Un’altra fonte di un gruppo locale di autodifesa ha confermato l’attacco, aggiungendo che almeno “dalle 20 alle 30” persone sono rimaste uccise.

Articoli correlati

Back to top button