Cronaca

Nuova allerta meteo in Campania per temporali e venti forti | L’elenco delle scuole chiuse

Quali scuole resteranno chiuse nelle province di Napoli, Salerno, Benevento, Caserta ed Avellino?

Prorogata l’allerta meteo in Campania per temporali, venti forti e neve: ma quali sono le scuole che domani, sabato 21 gennaio, resteranno chiuse nelle province di Napoli, Salerno, Benevento, Caserta ed Avellino? 

Allerta meteo, quali sono le scuole chiuse in Campania domani 21 gennaio: l’elenco

Vediamo insieme l’elenco delle scuole chiuse domani in Campania:

  • Grottaminarda

 

Maltempo, allerta meteo in Campania

La Protezione Civile ha prorogato l’avviso di allerta meteo di colore gialla con validità a partire dalle 8 di domani, sabato 21 gennaio fino alle 23:59 ma attenzione al rischio idrogeologico anche in assenza di precipitazioni.

Le previsioni

La Protezione Civile della Regione Campania ha valutato il permanere di un rischio residuo che potrà causa ancora frane, colate rapide di fango, caduta massi per la saturazione dei suoli e quindi anche in assenza di nuovi temporali.
In dettaglio, a partire dalle 8 alle 23.59 di domani mattina si prevedono ancora precipitazioni locali anche a carattere di rovescio o temporale. Ancora neve a quote superiori ai 400-500 metri con accumuli al suolo da deboli a puntualmente moderati e gelate prevalentemente a quote collinari.

 

In vigore dalle 12 di oggi fino alle 8 di domani mattina:
– Allerta Arancione su tutte le zone ad esclusione delle seguenti in cui il livello di criticità per il dissesto idrogeologico è Giallo: 2, 4, 7 (Alto Volturno e Matese; Alta Irpinia e Sannio; Tanagro)
– allerta meteo per vento molto forte e conseguente mare molto agitato con mareggiate su tutto il territorio regionale
Previste su tutto il territorio nevicate dai 400 metri con accumuli al suolo e gelate.
In vigore dalle 8 alle 23.59 di domani:
– Allerta Gialla su tutte le zone anche in assenza di precipitazioni per rischio idrogeologico.
Previste ancora su tutto il territorio nevicate dai 400 metri con accumuli al suolo e gelate

Articoli correlati

Back to top button