Cronaca

Campania, riapertura della scuola a rischio: l’incertezza di De Luca

Campania, riapertura della scuola a rischio: c’è l’ordinanza regionale ma ieri il governatore De Luca esterna tutti i suoi dubbi facendo intravedere un ulteriore slittamento. «Oggi no. Il 24 settembre non so…», risponde a chi gli chiede sicurezza sulla data.

Scuola, rischio nuovo slittamento?

«Oggi no. Il 24 settembre non so…», risponde De Luca quando a margine di una manifestazione elettorale nel Sannio gli viene chiesto se la scuola fosse pronta per riprendere il 24 settembre. «Abbiamo contestato due orientamenti del governo nazionale, a nostro parere sbagliati: rendere facoltativi i test sierologici per il personale scolastico e, qui, in Campania sono obbligatori. E – continua De Luca contro l’esecutivo – la misurazione della temperatura corporea a casa: abbiamo deciso, pur non essendo di competenza della Regione, di dare tremila euro ai presidi per l’acquisto di termo scanner per la misurazione della temperatura dentro gli istituti scolastici. Quindi ci stiamo facendo carico dei ritardi del ministero della Pubblica istruzione».

«Il 90 per cento degli istituti ha chiesto il contributo. Siccome i plessi scolastici sono molti di più degli istituti, distribuiremo – spiega – anche 3600 pistole per la misurazione della temperatura corporea. È una operazione questa che vuole contribuire a dare sicurezza sanitaria alle famiglie, agli studenti e a tutto il personale scolastico».

Articoli correlati

Back to top button