Cronaca

Campania, scuole a pezzi senza manutenzione: un crollo ogni 20 giorni

La sicurezza nelle scuole dovrebbe essere una priorità nonché una garanzia. Tuttavia, in base ad un rapporto presentato da Cittadinanza attiva, emerge un quadro allarmante: in Campania c’è un crollo ogni 20-25 giorni all’interno dell’ambiente scolastico.

Crolli nelle scuole: i dati allarmanti

Cittadinanza Attiva ha raccolto e reso pubblico con il suo ultimo rapporto sulla sicurezza delle scuole. Il dato riguarda la Campania, la Regione che conta ben 4 mila e 400 sedi scolastiche in gran parte prive di manutenzione straordinaria. Soffitti e solai, ma anche cornicioni ed infissi vengono giù con frequenza.

«Il crollo del muro nella scuola elementare di Sant’Anastasia – afferma Paolo Capone, il leader
dell’Ugl – deve far riflettere sulla necessità di avviare un vero e proprio “piano Marshall” per la messa
in sicurezza degli edifici scolastici».

In tutta la regione l’11% degli edifici è in possesso del certificato di agibilità-abitabilità, e più dell’80% delle scuole è privo persino del collaudo statico. Emerge, dunque un quadro allarmante delle scuole campane.  Gli istituti scolastici dovrebbero avere, tra l’altro, la documentazione
per la cosiddetta “prevenzione incendi”. Un certificato che dovrebbe essere premessa indispensabile
dell’attività di una struttura pubblica eppure nella nostra regione solo il 17 % delle scuole ce l’ha.

Articoli correlati

Back to top button