Cronaca

La Campania in zona rossa: da domenica torna l’obbligo di autocertificazione

Campania zona rossa: autocertificazione obbligatoria per spostarsi. Gli spostamenti sono sempre vietati se non per motivi di lavoro o salute

Anche in Campania torna l’obbligo dell’autocertificazione con lo spostamento nella zona rossa, in vigore da domenica 15 novembre. Nella zona rossa infatti sono vietati tutti gli spostamenti, se non motivati da esigenze lavorative, di salute o altre urgenze. Sarà vietato spostarsi da un comune all’altro e anche all’interno del proprio comune di residenza.


coprifuoco-spostamenti-autocertificazioni-cosa-ce-da-sapere


Chi non rispetta la regole rischia sanzioni. Stesso discorso per chi compilerà con informazioni non veritiere il modello di autocertificazione. 

Campania zona rossa: torna l’obbligo dell’autocertificazione

Il nuovo dpcm, in vigore fino al 3 dicembre, prevede che sia possibile spostarsi per “validi e comprovati motivi”, da giustificare con l’autocertificazione. Il modulo va compilato ogni volta che si esce di casa inserendo i propri dati e spiegando il motivo dello spostamenti. Le forze dell’ordine hanno i moduli da compilare nel caso in cui se ne fosse sprovvisti.


IL MODULO DELL’AUTOCERTIFICAZIONE


Le multe per chi presenta autocertificazioni false

Compilando l’autocertificazione con informazioni non veritiere, si rischia una multa che va dai 400 ai 1000 euro. Si rischia anche una denuncia per falsa attestazione e dichiarazione mendace. In caso di condanna, si può essere puniti con la reclusione da 1 a 6 anni.


Campania zona rossa, tutto quello che c’è da sapere: fino a quando dureranno le nuove limitazioni


Tutte le notizie sul coronavirus

Il sito del Ministero della Salute

 

 

Articoli correlati

Back to top button