Cronaca
Trending

Campania in zona rossa dall’8 marzo: chiudono barbieri e parrucchieri, niente visite ad amici e parenti

Campania in zona rossa, cosa cambia da lunedì 8 marzo per spostamenti, visite ad amici e parenti, parrucchieri e barbieri

Cosa cambia per la Campania col passaggio in zona rossa? Dopo l’ordinanza del Ministro della Salute, Roberto Speranza, i dati dell’Istituto Superiore di Sanità e le parole del governatore Vincenzo De Luca è stato, di fatto, confermato il passaggio della Campania nella zona di maggiore criticità dell’emergenza Covid.

Nel corso dell’ultima settimana, in Campania si sono registrati 13mila casi con una incidenza pari a 228,29 per 100mila abitanti. L’indice Rt invece si attesa allo 0,96. “Ormai è arrivata la terza ondata di Covid in Campania”ha dichiarato De Luca: “Da giorni in Campania registriamo al giorno 2500 positivi. Dunque, siamo arrivati dove era prevedibile che arrivasse l’Italia. Siamo in questa situazione perché la capacità di contagio che hanno le varianti è estremamente aggressiva. Specialmente quella inglese. Il contagio delle varianti, inoltre, tocca i giovani.

A Modena è stata ricoverata in terapia intensiva una bambina di 11 anni. Questo per dire che siamo di fronte una variante di estrema pericolosità. Anche nei nostri territori abbiamo registrato molti contagi nel mondo della scuola“.

Campania in zona rossa, cosa cambia e da quando

La Campania sarà in zona rossa da lunedì 8 marzo. Da quel giorno saranno vietati gli spostamenti interni al Comune, salvo comprovate esigenze. Nei piccoli Comuni con massimo 5mila abitanti saranno consentiti gli spostamenti verso una sola abitazione privata, una sola volta al giorno fra le 5 e le 22 in un raggio di 30 chilometri (eventualmente anche in un’altra Regione) con divieto di spostamento nei capoluoghi di Provincia. Autocertificazione sempre richiesta per qualsiasi spostamento e a qualsiasi ora.


Campania in zona rossa, i negozi aperti e quelli chiusi dall’8 marzo | CODICI ATECO


Inoltre saranno chiusi i mercati. Aperte le attività dirette alla vendita di soli generi alimentari, prodotti agricoli e florovivaistici. Sarà consentito svolgere attività sportiva esclusivamente nell’ambito del territorio del proprio Comune. Possibile recarsi in un altro Comune solo nel caso in cui l’attività sportiva comporti uno spostamento (per esempio corsa o bicicletta), purché tale spostamento resti funzionale unicamente all’attività sportiva stessa e la destinazione finale coincida con il Comune di partenza.

Consentita attività motoria solo nei pressi della propria abitazione in forma individuale. Sospese anche le attività svolte nei centri sportivi all’aperto.

Visite ad amici e parenti

Chi vive in zona rossa non può andare a trovare a casa amici e parenti nemmeno una sola volta al giorno, come era invece a Natale.

Chiusi parrucchieri, barbieri e centri estetici

È questa la novità dell’ultimo dpcm in vigore dal 6 marzo. Oltre ai centri estetici, saranno chiusi anche barbieri parrucchieri. Infine saranno sospese le attività commerciali al dettaglio, ad eccezione della vendita di generi alimentari e di prima necessità individuati nell’allegato 23 del DPCM 2 Marzo 2021.


Tutte le notizie sul coronavirus

Il sito del Ministero della Salute

Paolo Siotto

Giornalista pubblicista dal 2015, collabora per l'Occhio da giugno 2019 dopo diverse esperienze con testate locali tra cui il quotidiano Metropolis. Redattore per SalernitanaNews, nel tempo libero ama dedicarsi alla buona musica.

Articoli correlati

Vedi anche
Close
Back to top button