Cronaca

Si appoggia ad un palo elettrico a Campobasso e rimane folgorato: 13enne è in coma

La Procura ha aperto un'indagine sul caso

Si appoggia ad un palo elettrico a Montenero di Bisaccia, in provincia di Campobasso, nella serata di ieri, martedì 28 giugno, e rimane folgorato: un 13enne è andato in coma. La Procura ha aperto un’indagine sul caso.

Campobasso, si appoggia al palo elettrico ma rimane folgorato

Tragico incidente nella serata di ieri dove un ragazzo di 13 anni a Montenero di Bisaccia è stato folgorato da una scarica elettrica provocata da un lampione della pubblica illuminazione. Il giovane è finito, così, in coma. Sul posto, scattato l’allarme, sono arrivati i sanitari del 118 che lo hanno trasportato in ospedale dove è sotto stretta sorveglianza e le forze dell’ordine che stanno indagando sul caso. La Procura ha aperto un’inchiesta e sequestrato l’area.

La dinamica

L’adolescente stava giocando con gli amici nel parco ‘Don Nino’, dove si stavano svolgendo i festeggiamenti, quando si è appoggiato con la spalla a uno dei lampioni della luce. I compagni lo hanno visto accasciarsi a terra, privo di sensi.

Subito è scattata la richiesta di aiuto al 118, che sono accorsi immediatamente sul posto per evitare il peggio con defibrillatore e massaggio cardiaco prolungato. Dieci minuti di manovre salvavita che hanno consentito al cuore di tornare a battere, poi la corsa in ambulanza. Il 13enne è stato intubato ma resta in prognosi riservata all’ospedale di Foggia. Le sue condizioni sono gravi.

Le condizioni del giovane

Le condizioni del giovane sono gravi: si trova in coma farmacologico, con una ustione di terzo grado alla spalla. Il paese è sotto shock e sono ore di apprensione per il ragazzo.

Il sindaco: “Sono incredula e profondamente addolorata”

La comunità ha raccolto l’invito alla preghiera collettiva. Il sindaco di Montenero di Bisaccia Simona Contucci : “Sono incredula e profondamente addolorata, quanto accaduto è inspiegabile” rimasta fino all’alba nel parco Don Nino dove si è svolto un primo sopralluogo e dove oggi sono tornati i vigili del Fuoco per le verifiche.

Articoli correlati

Back to top button