Cronaca

Inferno di fuoco alle Canarie, erutta il vulcano Cumbre Viejo: distrutte un centinaio di case a El Paso

Secondo il direttore del gruppo Geosciences Barcelona del CSIC l'eruzione vulcanica potrebbe durare settimane o anche mesi

Erutta il vulcano Cumbre Vieja alle Isole Canarie, dove oltre 5mila persone sono state evacuare e un centinaio di case sono andate distrutte solo nel comune di El Paso, sull’isola de La Palma. Il presidente delle Isole Canarie, Ángel Víctor Torres, ha riconosciuto questa mattina che sono previsti “danni materiali significativi”, ma non personali.

Eruzione vulcanica alle Canarie: il presidente Sanchez sul posto

Il presidente del governo spagnolo, Pedro Sánchez, si è recato invece ieri sera a La Palma. “La cosa più importante è garantire la sicurezza dei cittadini. Siamo molto consapevoli degli incendi che possono verificarsi a seguito dell’eruzione e teniamo la situazione sotto controllo“, ha detto dopo aver rinviato a causa dell’emergenza il suo viaggio programmato a New York.

L’eruzione potrebbe durare mesi

Emergenza che potrebbe non essere di breve durata. Anzi, secondo il direttore del gruppo Geosciences Barcelona del CSIC, il vulcanologo Joan Martín, l’eruzione vulcanica potrebbe durare settimane o anche mesi. La situazione è particolarmente difficile nella zona de La Palma perché “una colata lavica con un’altezza media di sei metri sta divorando letteralmente le abitazioni, le infrastrutture, i raccolti, tutto ciò che trova nel suo percorso verso la costa del valle di Aridane“, ha spiegato il presidente del consiglio comunale, Mariano Hernández Zapata.

Secondo le informazioni che le amministrazioni hanno ricevuto dagli enti scientifici che monitorano il comportamento del vulcano, si prevede che la colata lavica entrerà in mare sulla costa di Tazacorte, possibilmente a Playa Nueva, a Los Guirres. Non solo. Il vulcano ha emesso più di 20mila tonnellate di anidride solforosa, e come riporta El Pais numerosi sono anche i disagi al traffico aeroportuale.

Cancellati voli per le Canarie

La compagnia aerea Binter ha cancellato quattro voli tra La Palma, La Gomera e Tenerife. Il presidente delle Isole Canarie, Ángel Víctor Torres ha chiesto a tutti di non avvicinarsi all’area del vulcano e chiesto a cittadini e turisti massima precauzione. A ciò si aggiunga anche l’invito del ministero dell’Interno spagnolo: “Se siete a La Palma, non cercate di andare nelle zone colpite dall’eruzione per fare foto”, si legge in un post su Twitter.

Articoli correlati

Back to top button