Cronaca

Travolto dal suo autocarro, morto camionista nel Palermitano

Capaci, camionista morto schiacciato dal suo autocarro: il 52enne avrebbe dimenticato di tirare il freno a mano

Dopo i due operai morti a Milano e un altro a Padova, una tragedia si è verificata anche a Capaci, nel Palermitano, dove un camionista di 52 anni è morto dopo essere rimasto schiacciato dal mezzo pesante che guidava.

Capaci, camionista morto schiacciato dal suo autocarro

Secondo una prima ricostruzione dei fatti, l’uomo mentre si trovava in via Guttuso, la strada che conduce all’autoparco comunale, è sceso dal mezzo forse per controllare le ruote anteriori, ma avrebbe dimenticato di tirare il freno a mano. L’autocarro si sarebbe così messo in movimento stritolandolo. Per il 52enne non c’è stato nulla da fare. Sul posto, oltre al personale del 118, anche i carabinieri.

La tragedia di Milano

Due operai sono morti congelati in un deposito di azoto della sede dell’ospedale Humanitas a Pieve Emanuele nel Milanese. I due, di 42 e di 46 anni, lavoratori di una ditta esterna, riferiscono i vigili del fuoco, sono deceduti a causa di ustioni da congelamento. Sul posto si trovano personale del 118, vigili del fuoco, carabinieri e polizia locale.

Sul caso indaga la Procura di Milano e il fascicolo verrà aperto per l’ipotesi di omicidio colposo. I due operai erano arrivati con un furgone all’Humanitas e stavano lavorando nel deposito, secondo una prima ricostruzione, per una fornitura di azoto liquido, quando si sarebbe verificata una perdita che li ha investiti, causando le ustioni.

Articoli correlati

Back to top button