Cronaca

Roma, carabiniere ucciso a coltellate: caccia a due nordafricani

Un carabiniere è stato ucciso Roma. Si tratta di Mario Rega Cerciello, vicebrigadiere di 35 anni. Il militare dell’Arma  è stato ucciso mentre cercava di fermare due malviventi che avevano rapinato una donna.

Carabiniere ucciso a Roma, il fatto

L’omicidio si è consumato nel centralissimo quartiere Prati. La donna era stata derubata in serata e ha immediatamente chiamato il proprio telefonino per cercare di recuperare almeno la borsa con i documenti e le chiavi di casa. Il telefono però era nella borsa appena rubata dai due balordi i quali hanno tentato di estorcere alla donna un po’ di soldi.


Leggi anche:


L’aggressione

La vittima è stata accompagnata all’appuntamento dai carabinieri Iniziato lo scambio, i militari sono intervenuti per tentare di bloccare i due nordafricani, probabilmente magrebini. Uno dei malviventi, nel tentativo di fuggire, ha estratto un coltello colpendo più volte uno dei due militari. Il carabiniere si è accasciato a terra, mentre il collega, anch’egli ferito, tentava inutilmente di fermare i banditi.

Il carabinieri

Mario Cerciello Rega, il carabiniere ucciso a Roma, era originario di Somma Vesuviana. L’uomo si era sposato il mese scorso.

Articoli correlati

Back to top button