Cronaca

I cartoni della pizza contengono una sostanza nociva: «Può provocare tumori»

I cartoni della pizza contengono una sostanza nociva che può provocare tumori. Scatta l’allarme. Codacons ha presentato un esposto alla Procura della Repubblica.

I cartoni della pizza contengono una sostanza nociva

Allarme “Bisfenolo A” nei cartoni delle pizze. La pericolosa sostanza può provocare tumori, alterazioni metaboliche, difetti alla nascita o all’apparato riproduttivo. Codacons, “situazione gravissima potenzialmente nociva per milioni di persone, esposto alla Procura della Repubblica, chiediamo al ministero della Salute una presa di posizione.

La denuncia del Codacons

La denuncia del Codacons: attenzione ai cartoni della pizza da asporto, potenzialmente nocivi per milioni di persone, in quanto contenenti un pericoloso agente chimico, il “Bisfenolo A”, un interferente endocrino in grado di provocare gravi danni alla salute umana, tra cui tumori, alterazioni metaboliche, difetti alla nascita o all’apparato riproduttivo.

“Il materiale utilizzato per le pizze d’asporto purtroppo favorisce il rilascio dell’agente chimico, che finisce con il trasferirsi sulla pizza che abitualmente mangiamo.

Purtroppo si tratta di un problema già conosciuto dalla letteratura medica e scientifica, ma che pochi consumatori conoscono, così da mettere a repentaglio la propria salute. Presenteremo un esposto alla Procura della Repubblica per denunciare l’accaduto, in quanto l’uso di carta riciclata nei cartoni della pizza d’asporto è vietata per legge, vista la sua pericolosità per la salute umana”.

Articoli correlati

Pulsante per tornare all'inizio