Caserta, Cronaca Caserta

Incendio nel Casertano, in fiamme torrefazione di caffè: dipendenti in lacrime

incendio-marcianise-torrefazione-caffe-cosa-successo

Incendio a Marcianise, in fiamme la torrefazione di caffè. Ad ora gli inquirenti non escludono nessuna pista in merito alle cause

Attimi di paura per l’incendio divampato tra San Marco Evangelista Marcianise nel tardo pomeriggio di ieri, lunedì 26 luglio. Un rogo che ha distrutto la C.I.D.A. Torrefazione Caffè di viale delle Industrie a San Marco Evangelista. Alle 18.30 circa sono divampate le prime fiamme all’interno dello stabilimento. Stando alle prime informazioni, come riportato dall’edizione odierna del quotidiano Il Mattino, ad andare in fiamme sarebbe stato un cumulo di rifiuti posizionato nella parte posteriore dello stabilimento.


IL VIDEO


Incendio tra San Marco Evangelista e Marcianise, fiamme nella torrefazione di caffè

Ad ora gli inquirenti non escludono nessuna pista in merito alle cause del rogo. Il primo tentativo di domare le fiamme è stato quello dei dipendenti dell’azienda ma le fiamme erano troppo forti. È stato dunque necessario lanciare l’allarme e abbandonare l’edificio. Nel giro di pochi minuti la struttura è stata avvolta dalle fiamme, tra le lacrime dei lavoratori. Sul posto immediato l’arrivo di diverse squadre dei vigili del fuoco, dal distaccamento di Marcianise, di Aversa e di Piedimonte Matese. A supporto delle operazioni di spegnimento sono state inviate anche due autobotti provenienti dalle sedi centrali del Comando di Aversa e Avellino.

Da Napoli è arrivata un’altra autobotte carrellata da 24mila litri. La fabbrica ha continuato a bruciare per diverse ore. Sul posto, oltre ai vigili del fuoco ed il nucleo di polizia giudiziaria, anche la polizia, i carabinieri, la guardia di finanza, la polizia municipale, l’esercito e la protezione civile. L’intera zona è stata fatta evacuare ed isolata.


incendio-marcianise-torrefazione-caffe-cosa-successo


La rabbia del sindaco

Antonello Velardi, sindaco di Marcianise, ha commentato: “È forte la rabbia per quanto è accaduto: spero che qualcuno un giorno ci spiegherà come e perché vi sono taluni insediamenti industriali a ridosso delle abitazioni. Speranza vana. Ma non posso non ringraziare vivamente i vigili del fuoco sui quali, ancora una volta, ricadono il peso di un sistema marcio e i nostri gravissimi errori.

Valuteremo come amministrazione comunale di Marcianise quali azioni intraprendere. Sicuramente chiederemo un monitoraggio della qualità dell’aria, riservandoci ogni azione a tutela dei nostri cittadini. Ai vigili del fuoco il nostro incondizionato grazie, la più profonda”.

incendioMarcianiseSan Marco Evangelista

Ultime notizie