Cronaca

Giallo a Catania, Valentina trovata morta in casa con colpi di arma da taglio: aveva 32 anni

Sono state avviate le indagini, coordinate dalla Procura per i minorenni

Omicidio avvenuto nella tarda serata di lunedì a Castello Ursino, in provincia di Catania: una ragazza di 32 anni, Valentina Giunta, è stata trovata morta con una arma da taglio nella sua abitazione. Sono state avviate le indagini, coordinate dalla Procura per i minorenni.

Catania, ragazza di 32 anni trovata morta in casa

È giallo a Castello Ursino dove una donna è stata uccisa in casa. La vittima presentava sul corpo diverse ferite di arma da taglio. La donna è stata uccisa nella sua abitazione di via Salvatore Di Giacomo, nei pressi del famoso Castello Ursino di Catania. Secondo le prime ricostruzioni, la vittima è stata colpita da diverse coltellate al collo e sulla schiena. La donna è stata trovata senza vita dalla polizia. Le forze dell’ordine erano state allertate da una chiamata da alcuni parenti che non riuscivano a mettersi in contatto con lei.

Chi è la vittima

La vittima è la 32enne Valentina Giunta, di Castello Ursino. Il suo corpo è stato rinvenuto riverso a terra in una pozza di sangue. Sul posto, lanciato l’allarme, è intervenuta la polizia. Secondo una prima dinamica la tragedia è avvenuta nella tarda serata di lunedì e potrebbe essere coinvolto nel delitto una minorenne. Si cerca l’arma con cui è stata uccisa la ragazza.

Fermato il figlio minorenne

La polizia ha fermato per omicidio il figlio 15enne di Valentina Giunta, la 32enne ferita mortalmente con colpi di arma da taglio nella sua abitazione a Catania. Il provvedimento è stato emesso dalla Procura per i minorenni ed eseguito dalla squadra mobile che indaga. Secondo quanto si è appreso, i rapporti tra madre e figlio erano tesi da tempo e il delitto sarebbe maturato al culmine di una lite.

Articoli correlati

Back to top button