GossipTv e Spettacoli

C’è posta per te, proposta di matrimonio: il gesto di Maria De Filippi

C’è posta per te, proposta di matrimonio: il gesto di Maria De Filippi, proprio quando suo marito Maurizio Costanzo veniva a mancare. La conduttrice, ha acconsentito alla sorpresa per la collaboratrice, organizzata dal compagno Federico Ruffo, mentre il marito stava male.

C’è posta per te: la proposta di matrimonio

A raccontare questo romantico episodio è stato uno scritto anonimo che ha mandato una lettera a Davide Maggio spiegando che secondo lui o lei era una storia da raccontare poiché di “Maria De Filippi e del suo modo di gestire il dolore per la perdita di Maurizio Costanzo” si è parlato moltissimo “ma c’è una storia di cui quasi nessuno è al corrente ed è un peccato, perché lascia capire che tipo di donna sia“.

Una delle sue storiche componenti della redazione di C’è Posta per Te, Veronica (Di Spirito) – si legge nella lettera -, è infatti la fidanzata di un giornalista molto noto, Federico Ruffo, il conduttore di Mi Manda RaiTre. Ruffo ha deciso di chiederle di sposarlo e per farlo aveva realizzato una gigantesca sorpresa con un video da mostrarle mentre era al lavoro”.

Le parole dell’anonimo: la lettera

Poi, la lettera anonima continuava: “Proprio nelle ore in cui Costanzo – scrive per far capire il momento in cui è avvenuto l’eventoveniva a mancare, nonostante la situazione tremenda, Maria ha voluto aiutarlo a portare avanti la sua proposta di matrimonio e ha autorizzato la produzione a mettere in piedi una gigantesca sorpresa nello studio di C’è Posta per Te”.

De Filippi avrebbe quindi messo a disposizione gli operatori di regia e tutta la redazione sarebbe stata complice per convincere Veronica a prendere parte alle “prove luci”. Lei si sarebbe seduta sui divanetti e sarebbe stato mandato in onda il video con la “proposta di matrimonio, con tanto di uscita a sorpresa dello sposo”.

La persona che scrive lavora per “uno degli appalti” e scrive che è stata “una delle cose più romantiche che abbiamo mai visto in quello studio, c’era gente commossa ovunque, il montaggio del video fatto da Ruffo è qualcosa che andrebbe proiettato al cinema”. Alla fine poi si legge, sempre nella lettera anomina: “Spero possiate avere il video e dare questa notizia, perché il cuore dimostrato da Maria in un momento del genere (ma anche la bellezza di tutta la scena) sono qualcosa che il pubblico dovrebbe conoscere, anche per sapere che l’immagine che ne viene fornita è molto sbagliata”.

Mostra di più

Articoli correlati

Pulsante per tornare all'inizio