Eventi

Centro per l’Udito promuove a marzo il mese della prevenzione

Dall’1 al 31 marzo l’opera di prevenzione si fa ancora più capillare!

In occasione della VI Giornata mondiale dell’Udito promossa dall’Organizzazione Mondiale della Sanità, Centro per l’Udito supporta le iniziative a favore della sensibilizzazione dei problemi uditivi con il Mese della Prevenzione uditiva, dal 1 al 31 marzo.

Centro per l’Udito accoglie l’invito all’azione lanciato dall’OMS a tutti gli stakeholder e si impegna nel focalizzare l’attenzione sui problemi derivanti dalle mancate cure delle patologie che affliggono il sistema uditivo, che in Italia interessano, secondo le stime Istat del 2019, il 12% della popolazione, con percentuale in aumento tra gli ultrasessantenni.

In questa prospettiva è necessario sensibilizzare istituzioni e parti sociali affinché si inizi a considerare la salute dell’udito come una componente fondamentale del benessere.

Per questo il focus di questa sesta edizione del World Hearing Day è: “Hearing care for all. La salute dell’udito, per tutti”.


Il nostro impegno nella sensibilizzazione si traduce in interventi capillari sul territorio.

Il 3 marzo saremo presenti in oltre 40 strutture convenzionate in tutta Italia, con test dell’udito gratuiti, informando i cittadini circa le problematiche dell’udito che causano difficoltà nella comunicazione e isolamento sociale, soprattutto con l’aumento dell’età.Sempre il 3 marzo l’OMS rilascerà il primo World Report on Hearing e i

nostri professionisti seguiranno il lancio in lingua inglese per diffonderne poi gli output in italiano.

A proposito dell’iniziativa il dott. Walter Lettieri, audiometrista e responsabile del reparto tecnico di Centro per l’udito, dichiara:

“Il disagio sociale causato dall’ipoacusia va affrontato con la prevenzione e l’utilizzo di adeguati rimedi. Troppe persone vedono le protesi come un tabù, un qualcosa di cui vergognarsi, anche se oltre l’80% dei pazienti che utilizza ausili acustici si dichiara soddisfatto delle soluzioni. Bisogna diffondere il messaggio che l’ipoacusia è una patologia a cui si può porre rimedio e che queste soluzioni migliorano la qualità della vita.”

Per questo aspettiamo tutti gli interessati dal 1 marzo.

Per informazioni circa i nostri test gratuiti è possibile chiamare il Numero Verde 800 200 234.


Per ulteriori specifiche contattare:

Carmela Vitale – Ufficio Marketing marketing@centroperludito.eu


 

Articoli correlati

Back to top button