Cronaca

Chi è Alberto Balocco, l’imprenditore colpito da un fulmine mentre era in bici

L’imprenditore 56enne, erede del colosso dolciario omonimo, era a Pragelato insieme a un amico

Chi è il ciclista colpito da un fulmine? Una delle vittime è Alberto Balocco, titolare del colosso dolciario noto in tutto il mondo. L’imprenditore, classe 1966, è deceduto dopo essere stato colpito da un fulmine sulle montagne del Torinese. Si trovava nella zona dell’Assietta, nel comune di Pragelato, insieme a un amico che lo aveva accompagnato in un’escursione in mountain bike.

La tragedia: ciclista colpito da un fulmine

Il Soccorso Alpino ha ricevuto intorno alle ore 14 una chiamata d’emergenza da un automobilista di passaggio che aveva individuato i due ciclisti a terra, esanimi, sulla via per il rifugio dell’Assietta. Sul posto è stato inviato il Servizio regionale di Elisoccorso e sono state allertate le squadre a terra del Soccorso Alpino e i Carabinieri. Nonostante le condizioni meteo negative, l’eliambulanza è riuscita a sbarcare l’equipe che ha avviato le manovre di rianimazione cardiocircolatoria finché è stato possibile soltanto constatare il decesso dei due mountain bikers.

Chi è Alberto Balocco

Balocco aveva festeggiato appena ieri il cinquantaseiesimo compleanno. Era l’amministratore delegato dell’azienda fondata nel 1927 dal nonno Francesco Antonio e ampliata nei decenni dal padre Aldo, deceduto lo scorso 2 luglio a 91 anni, che l’aveva resa uno dei marchi più affermati dell’industria alimentare italiana, oggi esportato in 67 Paesi.

Dagli anni Novanta Alberto aveva affiancato nella gestione dell’azienda di famiglia la sorella Alessandra. Appassionato di windsurf, sci e barca a vela, era sposato con Susy e padre di tre figli, Diletta, Matteo e Gabriele.

I messaggi di cordoglio

Sono tanti i messaggi dedicati all’imprenditore Balocco. Il senatore Giorgio Maria Bergesio su Twitter: “Profondamente addolorato per la tragica e improvvisa scomparsa di Alberto Balocco, persona perbene, imprenditore capace, espressione delle eccellenze della nostra terra e soprattutto un amico”.

Anche sulla pagina di Confidustria Cuneo leggiamo: “L‘improvvisa scomparsa di Alberto Balocco ci lascia sgomenti: rivolgiamo le più sentite condoglianze alla famiglia che, a poco più di un mese dalla dipartita del papà Aldo, perde una persona di grande umanità, marito e padre amorevole, oltre che un imprenditore visionario”.

Articoli correlati

Back to top button